calzature

Fragiacomo, nasce la piattaforma e-commerce con 24 Ore Business School

di Marta Casadei

2' di lettura

«Abbiamo accelerato gli investimenti sul digitale: abbiamo lanciato il nuovo e-commerce, attivo in tutto il mondo, e stretto una partnership con il gruppo Ynap . La Rete sarà lo strumento per crescere e raggiungere i mercati più lontani». Guarda avanti Federico Pozzi Chiesa , ceo di Fragiacomo, azienda di calzature di lusso fondata nel 1956 e acquisita dal gruppo GC Holding, che fa capo alla famiglia Pozzi Chiesa, nel 2010.

I piani per lo sviluppo del brand di calzature artigianali e rigorosamente made in Italy sono ambiziosi: «Entro il 2019 vogliamo arrivare a fatturare cinque milioni di euro - spiega il ceo -. I driver della crescita saranno il consolidamento della brand awareness, anche attraverso i social media che ci hanno permesso di raggiungere 3 milioni di utenti in sei mesi, la qualità del prodotto e una distribuzione sempre più capillare e internazionale. Online e offline».

Loading...

Lo sviluppo retail è nei piani di Fragiacomo, che al momento conta due boutique monomarca a gestione diretta - a Milano e a Roma - e vende in Italia e all’estero attraverso una rete selezionata di punti vendita. «Il 50% del nostro fatturato viene generato all’estero, in Europa e in Medio Oriente dove abbiamo appena firmato un accordo per la distribuzione da Neiman Marcus a Riyadh, in Arabia Saudita», dice il manager.

L’obiettivo è «incrementare la quota export stringendo accordi con partner locali per aprire negozi monomarca in franchising». Nel futuro del brand potrebbe esserci anche un ingresso nel mercato statunitense: « Le barriere all’ingresso sono elevate, ma ancora una volta la Rete ci sta aiutando a superarle: a pochi giorni dal lancio del nostro e-commerce abbiamo ricevuto ordini dagli Stati Uniti».

Per un piccolo e storico brand del made in Italy potrebbe non essere semplice nuotare nel mare dell’e-commerce, ma Fragiacomo fa leva sulla vocazione di GC Holding all’innovazione: «Al gruppo fanno capo una società di logistica, Italmondo, la piattaforma di spedizioni SendaBox e un incubatore di start-up italiane, Supernova Hub. Siamo in grado di gestire verticalmente una filiera complessa, puntando all’efficienza».

Dalla voglia di crescere e inserire nuove risorse all’interno dell’azienda è nata la collaborazione tra l’azienda e il 6° Master in Luxury & Fashion Management della 24 Ore Business School: «Crediamo molto nei giovani - chiosa Pozzi Chiesa - perchè i nativi digitali sono la linfa vitale della nuova economia. Attraverso la collaborazione con le scuole cerchiamo di attivare con loro un confronto e, certo, di impiegare in azienda i talenti migliori».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti