trasporto ferroviario

Fs: 10 anni di alta velocità, 350 milioni di viaggiatori

Trecentottanta milioni di chilometri percorsi e oltre 80 città collegate, nel 2019, con una flotta di 144 Frecce. Con queste cifre il gruppo Fs italiane ricorda i risultati ottenuti dal sistema ferroviario dell'alta velocità a dieci anni dalla nascita del Frecciarossa


Fs: Trenitalia sbarca in Spagna con alta velocità

2' di lettura

«Trecentocinquanta milioni di viaggiatori in 10 anni, 380 milioni di chilometri percorsi e oltre 80 città collegate, nel 2019, con una flotta di 144
Frecce». Con queste cifre il gruppo Fs italiane ricorda i risultati ottenuti dal sistema ferroviario dell'alta velocità a dieci anni dalla nascita del Frecciarossa. E ancora, si legge nella nota del gruppo, «cinque nuove stazioni alta velocità progettate da archistar, 500mila posti di lavoro creati fra il 1998 e il 2018. E soprattutto la sostenibilità ambientale: 20 milioni di tonnellate in meno di anidride carbonica emessi in atmosfera fra il 2008 e il 2018, grazie allo shift modale dall’auto privata e dall’aereo verso il treno, mezzo ecologico per eccellenza».

Risparmiata in media un’ora al giorno
Nel 2018, stima Fs, «ogni persona che ha viaggiato su un treno Av ha risparmiato mediamente un'ora al giorno, rispetto a un viaggio con le stesse destinazioni fatto nel 2005. Complessivamente sono state 18,5 milioni le ore risparmiate in 10 anni»

Battisti: chiuderemo 2019 con oltre 600mln utile
«Chiuderemo l'anno con oltre 600 milioni di utile, l'8% in più rispetto all'anno scorso» ha detto l'ad di Fs, Gianfranco Battisti, in occasione dei dieci anni dell'alta velocità. «Cento milioni in più quindi. Risorse che ci
serviranno per continuare a investire», posto che «al centro della sfida dei prossimi anni ci sono i pendolari». Quest'anno, ha inoltre sottolineato, “abbiamo superato 8 miliardi di investimenti». Non solo. «L'Alta velocità ha generato circa mezzo milioni di posti di lavoro», seconda come impatto, dice, solo all'Autostrada del Sole tornando indietro sino al Dopoguerra

«Guardiamo con fiducia a gara Usa per 22mld»
Dopo i collegamenti firmati da Fs in Spagna e Regno Unito adesso il gruppo è pronto a varcare l'oceano. La linea Londra-Glasgow, tra Inghilterra e Scozia, sarà inaugurata proprio lunedì prossimo. Ma i pensieri sono ora rivolti agli Usa, dove due gare, a Washington e Los Angeles da 22 miliardi, permetterebbero l'ingresso delle Ferrovie italiane in America. “Siamo alle ultime battute” e “siamo confidenti”, spiega Battisti

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...