trasporti & industria

Fs Italiane, con il Polo Mercitalia cambiano trasporto merci e logistica

di Marco Morino

(Fs Italiane)

2' di lettura

Decolla il maxi-progetto delle Ferrovie dello Stato Italiane per rilanciare il business del trasporto merci, un’attività strutturalmente in perdita ma che rappresenta circa 1/7 del volume d’affari e poco meno dell’8% dell’organico complessivo del gruppo Fs. Con il Polo Mercitalia, presentato ufficialmente alla Stazione Centrale di Milano dal top management di Fs Italiane guidato dall’ad Renato Mazzoncini, la compagnia si candida a essere il nuovo soggetto trainante nel Paese del business del trasporto merci e della logistica integrata. All’evento di Milano è intervenuto anche il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio.

I treni Mercitalia

I treni Mercitalia

Photogallery12 foto

Visualizza

Il Polo raggruppa in un’unica grande realtà le società del gruppo Fs Italiane che operano nel business del trasporto merci e della logistica: la capogruppo subholding MERCITALIA Logistics, MERCITALIA Rail (maggiore operatore italiano del settore con 500 milioni di fatturato annuo), gruppo TX Logistik (con base in Germania, ma attivo in diversi Paesi europei), Cemat (terzo player europeo del combinato), MERCITALIA Transport & Services, MERCITALIA Terminal, TerAlp (Terminal AlpTransit) e TLF.

Loading...

Il Polo Mercitalia avrà il compito di risanare e rilanciare il business merci di Fs Italiane, offrendo al mondo industriale soluzioni integrate di trasporto merci e logistica che permettano di valorizzare il trasporto merci per via ferroviaria, oggi ancora marginale rispetto al trasporto stradale, puntando a raggiungere l'utile già nel 2018 ed il raddoppio dei ricavi in dieci anni (dal miliardo fatturato nel 2016 ad oltre 2 miliardi nel 2026).
«Il raggruppamento delle società operative in un unico Polo - sottolinea Mazzonicini - consentirà di ottimizzare i servizi: i clienti potranno confrontarsi con un unico interlocutore, con conseguente risparmio di tempo e risorse».

I treni Mercitalia

Il Polo Mercitalia (4.000 dipendenti) prevede nel Piano Industriale 2017-2026 investimenti per 1,5 miliardi di euro: oltre 1 miliardo per il materiale rotabile, 100 milioni per i terminal intermodali (previsti nuovi impianti a Milano, Brescia e Piacenza) in asse con il Gottardo e il Corridoio Reno-Alpi (Genova - Rotterdam), 100 milioni per l'information technology & sicurezza e circa 250 milioni in acquisizioni di aziende per espandere il business. Si tratta dell'investimento complessivo più significativo che le Ferrovie italiane abbiano mai fatto nel settore delle merci.

E i primi risultati già si vedono: tra qualche giorno sarà avviato da MERCITALIA Rail e da TX Logistik (congiuntamente) l'iter per acquisire nei prossimi anni fino a 125 nuove locomotive elettriche sia per il mercato nazionale sia per quello europeo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti