sicurezza digitale

G7 Biarritz: Usa frenano sull’utilizzo illegale e pericoloso del web

La delegazione americana ha frenato impegni vincolanti motivando la posizione con la necessità di garantire comunque la libertà di espressione

dal nostro inviato Gerardo Pelosi


G7, a Biarritz i leader parlano di economia e sicurezza

1' di lettura

BIARRITZ – La presidenza francese del G7, sulla scia di quanto già discusso ad Ischia nel 2017 durante il G7 dei ministri dell’Interno presieduti da Marco Minniti avrebbe voluto che i leader dei sette Pesi più industrializzati firmassero a Biarritz un documento in cui i responsabili delle piattaforme digitali di Internet si impegnavano a rimuovere dai siti web i contenuti inappropriati, potenzialmente pericolosi per ragioni di terrorismo o comunque illegali.

Il presidente francese Emmanuel Macron aveva anche incontrato i ceo delle grandi piattaforme (Google, Facebook, Twitter) a Parigi prima del vertice per concordare le modalità da sottoporre agli altri leader. La delegazione americana ha però frenato impegni vincolanti motivando la posizione con la necessità di garantire comunque la libertà di espressione. Domani il tema verrà riproposto al tavol0o del G7 come documento dal titolo «Charter for an Open, Free, and Safe Internet».

La Carta mira a creare un movimento collettivo che garantisca trasparenza e cooperazione per l’uso sicuro e positivo di Internet e fa riferimento all'appello di Christchurch (Christchurch Call) ampliando la portata degli impegni per le piattaforme, in particolare in termini di riduzione dei contenuti e garanzia di trasparenza.

G7, l'Italia donerà 10 milioni per le donne dell'Africa

La dichiarazione che dovrebbe venire approvata domani riafferma i valori della libertà di espressione come pilastro della democrazia m prevede iniziative per controllare l’uso inappropriato di Internet. Le piattaforme collaboreranno per “rimuovere rapidamente” i contenuti illegali o potenzialmente pericolosi favorendo trasparenza e responsabilità. Si richiama anche la collaborazione della rete globale di monitoraggio contro terrorismo e fondamentalismo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...