tecnologia

Gaming online, tutti i consigli per proteggersi dagli attacchi cyber

Boom delle violazioni di dati legati ad account dei videogiocatori.<br/> Più 54% nella prima metà dell’anno. Vi spieghiamo come difendervi (quando giocate)

di Biagio Simonetta


default onloading pic

2' di lettura

Il Lucca Comics & Games dei giorni scorsi ha richiamato l'attenzione nazionale sulle ultime novità del settore videoludico. L'esplosione della banda larga, negli ultimi anni, ha permesso di rivoluzionare la dinamica del gaming, spingendo gli utenti a voler dimostrare le proprie capacità, confrontandosi con giocatori provenienti da tutto il mondo. Un nuovo trend, comunemente conosciuto come “multiplayer”, che ha creato le condizioni per i cybercriminali di attaccare un numero sempre maggiore di giocatori.

Lo dicono anche i numeri: l'industria del gaming vale oggi 152,1 miliardi di dollari, e la percentuale maggiore di profitti non deriva dall'acquisto dei giochi ma dalle spese effettuate all'interno degli stessi per ottenere espansioni, pacchetti e servizi accessori al gioco stesso. Questo implica che gli utenti colleghino i propri account a metodi di pagamento come carta di credito o conto correnti bancari, fornendo oltre a questi anche altri dati sensibili. I gamers, generalmente, ripongono molta fiducia nei brand, nei server e nelle piattaforme. Ma un'esposizione al rischio esiste.

Uno degli attacchi più comuni contro i giochi online è rappresentato dagli attacchi DDOS (distributed denial of service) attraverso cui i cybercriminali hanno colpito i server di piattaforme come Playstation Network, Xbox Live, Twitch e Origin, rubando migliaia di credenziali di accesso di account e carte di credito. Uno scenario che dice come sia necessario prendere precauzioni quando si vuole giocare online. E allora, come proteggersi?

Quelli di Panda Security hanno indicato nove semplici consigli per evitare problemi:
1) Utilizzare dati di account non personali. La creazione di un indirizzo mail dedicato al gaming o monouso protegge da qualunque violazione il principale account personale, così come l'utilizzo di nuove password.
2) Riservatezza sui propri dati personali. Mai comunicare a terzi o ad altri giocatori online i dati relativi ad account personali.
3) Se possibile, abilitare l'autenticazione a due fattori ad ogni login. E una volta finito di giocare, effettuare il logout.
4) Proteggere carte di credito e conti personali, magari utilizzando carte prepagate o buoni per l'acquisto online invece di altre credenziali.
5) Esiste la possibilità che dietro provocazioni o cyberbullismo nei giochi online si celi un malware o una diversa minaccia. Il consiglio, dunque, è quello di segnalare qualunque comportamento allo sviluppatore del gioco e al team di supporto.
6) Effettuare acquisti da fornitori affermati e di fiducia così da ridurre il rischio di cadere preda di truffatori o malware, spyware, virus e minacce di ransomware.
7) Non scaricare software da estranei, soprattutto mods, cheat o script e programmi di automazione, potrebbero essere veicolo di spyware o malware.
8) Evitare di giocare sul Wi-Fi pubblico. La connessione Wi-Fi gratuita potrebbe essere un falso hotspot per intercettare i dati di altri utenti.
9) Mantenere sempre aggiornato il software del dispositivo. Il consiglio non è rivolto al solo sistema operativo, ma ad ogni software installato, anche i giochi stessi. Sviluppatori e produttori di hardware forniscono regolarmente aggiornamenti software per correggere le vulnerabilità che altrimenti potrebbero essere utilizzate dagli aggressori per infiltrarsi nel vostro sistema.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...