ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Gas in rubli, Putin firma il decreto e fa la voce grossa. Ma si potrà continuare a pagare in euro

I contratti per il gas russo restano in vigore e si continuerà a pagare in euro: alla conversione in valuta russa ci penserà Gazprombank. Il Cremlino assume posizioni più morbide all’indomani dei colloqui con il premier italiano e il cancelliere tedesco

di Sissi Bellomo

Aggiornato alle 20,40 del 31 marzo 2022

Un attivista di Greenpeace davanti una petroliera che trasporta greggi russo al largo della Danimarca (Afp)

3' di lettura

Sul gas la Russia continua a fare la voce grossa, ma la mina dei pagamenti in rubli sembra disinnescata. C’è anzi un tentativo – nei fatti piuttosto che con le parole – di ricucire le relazioni commerciali con i clienti storici di Gazprom, Italia e Germania in primis.

A una settimana dall’annuncio shock del Cremlino, il presidente Vladimir Putin ha firmato il decreto che prescrive le “nuove” regole per pagare a partire da oggi le forniture di gas, ribadendo che se gli acquirenti non si adegueranno...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti