normativa privacy

Gdpr al via, ecco i siti news americani che oggi non sono raggiungibili

di Luca Salvioli

default onloading pic


1' di lettura

Da oggi entra in vigore il Gdpr, la nuova normativa europea sulla privacy. Alcuni siti di informazione americani non si sono fatti trovare pronti e risultano inaccessibili: è il caso del Los Angeles Times, New York Daily News, Chicago Tribune, Orlando Sentinel, Baltimore Sun e molti altri. Tutti siti di proprietà di Tronc, gruppo editoriale di Chicago, e Lee Enterprises media, che pubblica 46 testate in 21 Paesi.

Su questi siti questa mattina si legge la scritta: «Sfortunatamente il nostro sito al momento non è raggiungibile nella maggior parte dei Paesi europei. Ci stiamo occupando del problema e ci impegnamo a esaminare le opzioni che supportano la gamma completa della nostra offerta digitale per il mercato europeo». È probabile che per paura di non essere in linea con la normativa - il rischio è una multa fino al 4% del fatturato -, l’editore abbia deciso di prendere tempo. Altri siti americani che risultano accessibili - come Washington Post, Time, Techcrunch - chiedono all’utente di leggere la privacy policy e dare ok all’uso dei cookie, ad esempio.

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD, in inglese GDPR, General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679) è un regolamento con il quale la Commissione europea intende rafforzare e rendere più omogenea la protezione dei dati personali di cittadini della Ue e dei residenti nell'Unione, sia all'interno che all'esterno dei confini dell'Unione stessa. Il testo, pubblicato su Gazzetta Ufficiale Europea il 4 maggio 2016 ed entrato in vigore il 25 maggio dello stesso anno, inizia ad avere efficacia oggi, il 25 maggio 2018.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti