ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAssemblea

Generali, fondi esteri decisivi. Caltagirone dopo la sconfitta: resto al lavoro per la svolta

Il 39,5% del capitale si è schierato a favore della riconferma del ceo Philippe Donnet. Una quota particolarmente rotonda che rende di fatto “inappellabile” l’esito del voto

di Laura Galvagni

(Imagoeconomica)

4' di lettura

Ha vinto la lista del cda. Dopo mesi di battaglia ieri l’assemblea di Generali ha espresso il proprio voto e i candidati presentati dal consiglio hanno incassato il sostegno del 55,99% delle azioni presenti in assise. In pratica il 39,5% del capitale si è schierato a favore della riconferma del ceo Philippe Donnet. Una quota particolarmente rotonda che rende di fatto “inappellabile” l’esito del voto. Lo scarto tra le due liste, ossia tra quella che si è posizionata per prima e quella presentata da...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti