ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAssicurazioni

Generali in controtendenza a Piazza Affari dopo i conti 2021 sopra le attese

Molti analisti sottolineano la conferma dei target del nuovo Piano industriale nonostante l'incertezza generale legata al conflitto in Ucraina

di Cheo Condina

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La compagnia Generali viaggia in controtendenza nella seduta del 15 marzo a Piazza Affari dopo i conti 2021 che hanno registrato un risultato operativo e un utile rettificato record e, in generale, numeri superiori alla media del consensus. Confermati i target del nuovo piano nonostante l'incertezza generale legata alla guerra in Ucraina. In particolare, il risultato operativo è stato il migliore di sempre a 5,9 miliardi (+12,4%), «grazie al positivo sviluppo di tutti i segmenti di business». L'utile netto, che si attesta a 2,847 miliardi, balza del 63% sul 2020 (quando era stato impattato dalle svalutazioni legate al Covid) ed è record negli ultimi 14 anni: la proposta di dividendo è pari a 1,07 euro per azione (per un monte cedole di 1,69 miliardi). Sul fronte della raccolta i premi lordi raggiungono 75,8 miliardi (+6,4%), in aumento sia nel Vita (+6%) sia nel Danni (+7%) mentre il combined ratio si attesta al 90,8% (+1,7 punti percentuale). Infine la Solvency è al 227% (era al 224% a fine 2020) «grazie a una generazione di capitale pari a 3,8 miliardi». La stessa Solvency, che ha visto un assorbimento di sette punti percentuale nell'ultimo trimestre 2021 per l'Opa su Cattolica, allo scorso venerdì era risalita oltre il 230% nonostante la volatilità dei mercati, ha precisato in conference call il Cfo di gruppo Cristiano Borean.

Donnet: «Risultati record nonostante un contesto sfidante»

Il Ceo Philippe Donnet, dal canto suo, ha rimarcato come si tratti di «risultati record nonostante un contesto sfidante» e che «negli ultimi due cicli strategici Generali ha consolidato la leadership in Europa».Qual è la posizione degli analisti? In generale sottolineano come i conti siano leggermente migliori delle attese. Equita fa notare «la migliore performance della divisione Danni compensata da maggiori elisioni intersettoriali. Le altre divisioni hanno invece riportato un risultato sostanzialmente in linea con le attese». Per quanto riguarda l'outlook - si aggiunge - seppur nell'attuale contesto non sia possibile effettuare una stima ragionevole del'effetto della crisi Russia-Ucraina sui mercati e sul business assicurativo, Generali ha confermato i target del business plan, fornendo al tempo stesso «piena disclosure» sull'esposizione in Russia che pesa cumulativamente per 683 milioni, ovvero lo 0,1% degli asset di gruppo. Equita ha sul titolo un giudizio hold con target price a 20,7 euro.

Loading...

Risultati leggermente sopra le attese secondo Akros, che tuttavia sottolinea l'outlook «incerto» e assegna al titolo «accumulate» con prezzo obiettivo a 21 euro: tra gli elementi positivo si citano il Solvency molto forte e un dividendo attraente con un rendimento del 6%. Infine Banca Imi che sottolinea come i conti 2021 di Generali (raccomandazione add e prezzo obiettivo a 20,5 euro) siano forti e «sopra il nostro consensus e quello di mercato sul risultato operativo» - anche se - conclude - l'attenzione degli investitori resta sulle tematiche di governance in vista dell'assemblea di fine aprile per il rinnovo del cda. Proprio nelle prossime ore Francesco Gaetano Caltagirone potrebbe infatti presentare la propria lista dopo che ieri sera è stata annunciata la lista del board.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti