ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùpolizze

Generali, dietrofront nella gara per l’alleanza globale con Bbva

Il dossier di bancassurance esaminato e bocciato dal cda del 26 settembre. La partnership con il gruppo spagnolo riguardava anche il mercato del Sudamerica

di Laura Galvagni e Alessandro Graziani


default onloading pic

1' di lettura

Generali esce dalla corsa per una partnership bancassicurativa con il Bbva. La compagnia ha deciso di ritirarsi dalla gara indetta dagli spagnoli per trovare un partner assicurativo che accompagni l’istituto nei mercati in cui opera. La decisione di non procedere con l’offerta, stando a indiscrezioni di fonti finanziarie, sarebbe stata presa dal consiglio delle Generali tenuto lo scorso 26 settembre.

La proposta richiedeva un impegno superiore al miliardo di euro, fino a 1,5 miliardi secondo le stime più recenti. Somma certamente a disposizione della compagnia che in più occasioni ha sottolineato di poter contare su una potenza di fuoco tra i 3 e i 4 miliardi per favorire operazioni straordinarie funzionali alla crescita. La valutazione costi-benefici dell’offerta, illustrati dal ceo Philippe Donnet, hanno però portato management e cda del Leone di Trieste a decidere di comune accordo di non presentare alcuna proposta entro la scadenza di inizio ottobre fissata da Bofa-Merrill Lynch, advisor finanziario del gruppo spagnolo.

In Italia il Leone ha già una posizione di leadership consolidata mentre in questo caso l'eventuale intesa con il Bbva poteva rappresentare un'occasione industrialmente più strategica poiché poteva favorire l'ascesa in aree ritenute importanti. Evidentemente però il consiglio ha infine concluso che mancassero i margini di opportunità per procedere.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...