prgetti retail

Genova vetrina di design internazionale tra i palazzi amati da Rubens

di Lisa Corva, How to Spend it


default onloading pic
Foto: Morgan Ione Yeager

2' di lettura

Lorenzo Bagnara è un vero ambasciatore del contemporaneo a Genova. E chi entra nel suo store capisce perché. Via Garibaldi 12 è al primo piano di un palazzo rinascimentale: qui, tra affreschi e decori antichi, ospita il meglio del design internazionale. «In questa via – racconta Lorenzo – c’erano i palazzi della nobiltà mercantile genovese, che Rubens venne a ritrarre. Rimase così colpito dalle architetture che le raccontò in un libro: Genova, allora, era un po' come la Dubai di oggi». Qui, sotto stucchi e affreschi, oggi ci sono brand importanti come Vitra, Baccarat, Flos. E i piatti Hermés e Richard Ginori.

Design internazionale, Genova alla scoperta di novità e brand di lusso

Design internazionale, Genova alla scoperta di novità e brand di lusso

Photogallery21 foto

Visualizza

«Quello che però ci piace è sorprendere, con prodotti-scoperta: come gli specchi in acciaio “gonfiato” dell’architetto Oskar Zieta, che ha brevettato a Zurigo una nuova tecnica di lavorazione di questo materiale». Oppure le lampade a muro Zenith di Radar Interior. «Le ho scoperte a Parigi: in vetro specchiato effetto fuso, opera di maestri del vetro polacchi. Gioielli tra arte e artigianato». È proprio questo, l’intreccio tra arte, lusso e artigianato, il punto forte anche di Giobagnara, il sister brand di cui si occupa Giorgio, il fratello di Lorenzo. «Oggetti decorativi in camoscio, disegnati da Stéphane Parmentier. Oggetti preziosi basati su un materiale poco usato nel complemento d’arredo: la pelle. Qui si vede la qualità del materiale – in azienda abbiamo a disposizione più di duecentocinquanta tipi di pelle – e la bravura degli artigiani».

Il design è soprattutto scoperta, non solo di pezzi d’arredo. È uno sguardo sullo spazio e sull’ambiente. «Per i nostri clienti abbiamo preparato una piccola cartina di Genova secondo noi: dall’enoteca alla focacceria, ma anche meraviglie nascoste, come l’appartamento modernista disegnato da Franco Albini negli anni Cinquanta all’interno del museo di Palazzo Rosso. Ci abitava la direttrice, Caterina Marcenaro, e adesso è visitabile». In più il consiglio di un ristorante davvero gourmet: The Cook, dove si cena sotto affreschi antichi. Genova è misteriosa, poco conosciuta e ha molti capolavori e segreti da scoprire.

Lifestylestore, via Garibaldi 12/1, Genova. Tel. 010 2530365.

viagaribaldi12.com
Orari: da martedì a sabato, 10-14 e 15.30-19.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...