ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPrezzi al consumo

In Germania inflazione a maggio +7,9% su anno, a livelli della crisi del petrolio nel ’73

In Spagna inflazione a maggio +8,5%, picco dal ’95

Lavoro, Landini: "200 euro ai lavoratori non sufficienti contro inflazione"

2' di lettura

L’inflazione in Germania corre più del previsto a maggio. La stima preliminare diffusa da Destatis mostra una variazione mensile dello 0,9% e un’accelerazione al 7,9% annuo (ad aprile era al 7,4%). Le attese erano per un +0,5% mensile e +7,5% annuo. Il dato armonizzato mostra una crescita dell’1,1% mensile e dell’8,7% annuo.

«I prezzi dell’energia, in particolare, sono aumentati considerevolmente dall’inizio della guerra in Ucraina e hanno avuto un impatto considerevole sull’alto tasso di inflazione. I prezzi dell’energia sono aumentati del 38,3% annuo a maggio . Anche i prezzi dei generi alimentari sono aumentati sopra la media (+11,1%). Notevoli aumenti di prezzo nelle fasi a monte del processo economico hanno un effetto al rialzo sui prezzi. Un altro fattore con un effetto al rialzo sui prezzi sono le interruzioni nelle catene di approvvigionamento causate dalla pandemia di Covid-19» spiega l’ufficio di statistica. Che segnala: «Un tasso di inflazione simile a quello del maggio 2022 è stato registrato l’ultima volta in Germania nell’inverno 1973/1974, quando anche i prezzi degli oli minerali erano fortemente aumentati in conseguenza della prima crisi petrolifera».

Loading...

In Spagna inflazione a maggio +8,5%, picco dal ’95

L’inflazione accelera a maggio, in Spagna, oltre le aspettative degli economisti. Secondo i dati preliminari diffusi dall’ufficio statistico spagnolo Ine, a maggio i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,8% mensile e dell’8,5% su base annua, più dell’aumento dell’8,1% previsto dagli economisti. Il tasso di inflazione annuo della Spagna era salito all’8,3% ad aprile. Il dato armonizzato mostra una accelerazione all’8,7% su base annua. L’aumento dei prezzi al consumo è stato guidato da un aumento dei prezzi dei carburanti e di cibo e bevande analcoliche, ha affermato Ine. L’inflazione core, che esclude voci volatili come cibo ed energia, è salita al 4,9% a maggio dal 4,4% di aprile. Si tratta della cifra più alta dall’ottobre 1995, secondo i dati di Ine.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti