economia europea

Germania, produzione industrale giù del -1,7%, peggior dato del decennio

Crolla anche il settore delle costruzioni (-2,8%)


default onloading pic
(Afp)

1' di lettura

La produzione industriale tedesca è scesa dell'1,7% a ottobre rispetto al mese di settembre, confermando la profonda crisi che sta attraversando la manifattura in Germania. Lo ha comunicato Destatis, aggiungendo che su base tendenziale la produzione è calata del 5,3%. Le previsioni stimavano un leggero aumento congiunturale. Si tratta del peggior calo dal 2009.

Il maggior freno alla produzione è imputabile ai beni strumentali, crollati del 4,4%. Anche il settore delle costruzioni ha registrato una flessione, del 2,8 per cento.

Il dato sulla produzione fa seguito a quello, diffuso giovedì 5, sugli ordini all'industria che hanno registrato un calo in ottobre dello 0,4% mensile dopo aver registrato un rialzo dell'1,5% a settembre, dato rivisto al rialzo di uno 0,2 per cento. Il dato di ottobre è inferiore alle attese del mercato che indicavano una contrazione più contenuta. Su base annua gli ordini all'industria ad ottobre registrano un calo del 5,5 per cento.

La crisi congiunturale della Germania è in parte imputabile al ciclone che investe l’industria dell'auto. Negli ultimi giorni due scosse sismiche hanno fatto tremare le quattro ruote in Germania sin dalle fondamenta. Prima Audi poi Daimler hanno annunciato il taglio di decine di migliaia di posti di lavoro. Per quanto riguarda la casa madre della Mercedes, il piano del nuovo presidente Ola Kaellenius è quello di diminuire i costi del personale di almeno 1,4 miliardi di euro entro tre anni, proprio in funzione della crisi congiunturale.

Per approfondire:
Perché in Germania cresce la protesta contro la Bce

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...