pil quarto trimestre

Germania a crescita zero. Recessione evitata per un soffio


default onloading pic

2' di lettura

La Germania evita la recessione per uno zero virgola. Il Pil reale del quarto trimestre è infatti rimasto invariato sul trimestre precedente, dopo il -0,2% del periodo luglio-settembre. L’economia tedesca è dunque piatta, una crescita zero che peserà sul 2019 appena iniziato. Il Pil tedesco nel 2018 è salito quindi meno delle ultime stime (+1,5%) a un più 1,4. Lo rivelano i dati diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica di Wiesbaden.

Peggio dell’eurozona
La Germania dunque va peggio dell’Eurozona, che nel quarto trimestre è cresciuta dello 0,2 per cento. Tuttavia secondo la maggior parter degli economisti il primo trimestre del 2019 dovrebbe vedere un’accelerazione, con una crescita congiunturale prevista allo 0,4 per cento.

Pesa la guerra commerciale
Il Pil tedesco è cresciuto dello 0,6% rispetto agli ultimi 3 mesi del 2017. La frenata della Germania, superiore alle previsioni, deriva prima di tutto dal rallentamento della domanda internazionale, che soffre per i venti di guerra commerciale. Pesa anche il complesso adeguamento dell'industria dell'auto ai più rigidi standard europei di emissione dei motori diesel.
Per il 2019 il governo prevede una crescita del Pil dell'1%, quasi dimezzata rispetto alle stime dello scorso autunno.

Nell’Eurozona +0,2% nel trimestre, +1,8% nel 2018
Nel quarto trimestre 2018 la crescita del Pil è risultata pari allo 0,2% sia nella zona euro che nella Ue rispetto al terzo trimestre quando era aumentata dello 0,2% e dello 0,3% rispettivamente. Rispetto a un anno prima il Pil nella zona euro è aumentato dell'1,2%, nella Ue dell'1,4% dopo +1,6% e +1,8% rispettivamente. È la stima flash di Eurostat. Nell'intero anno 2018 la crescita del Pil nella zona euro è stata dell'1,8%, nella Ue del'1,9%. Nel 2017 era stata del 2,4% in entrambe le aree.

Italia unica in recessione
L'Italia si conferma il solo paese della Ue che nel quarto trimestre 2018 si trova in recessione con un calo della crescita sotto zero a quota -0,2% dopo -0,1% nel terzo trimestre. In Germania la crescita nel quarto trimestre è stata a quota zero, in Francia a +0,3%, in Spagna +0,7%.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti