Crisi economica

Germania, crollano (-2,1%) gli ordini manifatturieri in dicembre

A livello tendenziale la diminuzione è stata dell’8,7%. Il dato è preoccupante perché rilevato prima degli effetti del Coronavirus

di Redazione Esteri


default onloading pic
(REUTERS)

1' di lettura

La crisi economica della Germania trova conferma in un altro aggiornamento statistico. Gli ordini manifatturieri, relativi a dicembre 2019, sono scesi del 2,1%, a livello congiunturale, ovvero rispetto a novembre, molto sotto le attese che stimavano addirittura un rialzo. Mentre a livello tendenziale, cioè rispetto a dicembre 2018, il crollo è stato dell'8,7%. A trascinare verso il basso il dato è stata soprattutto la componente estera (-4,5%), mentre quella interni hanno registrato un piccolo incremento(+1,4%). Lo ha comunicato Destatis, l'Ufficio federale di statistica della Germania.

Il crollo degli ordini è tanto più preoccupante in quanto rilevato prima dell'emergenza Coronavirus che, secondo la maggior parte degli analisti, produrrà un pesante effetto sull'economia.
Il dato negativo sugli ordini manifatturieri arriva poche ore dopo quello sul mercato automobilistico tedesco, che ha registrato un calo del 7,3% su base annua a gennaio a causa di un rallentamento economico. Lo rende noto l'agenzia automobilistica nazionale Kba. In gennaio sono state immatricolate 246.300 nuove auto, con un calo del 13,1% rispetto a dicembre. Secondo le previsioni della Federazione dei produttori di autoveicoli tedesca nel 2020 si registrerà un calo delle vendite del 4% nel Paese.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...