ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùUn arresto anche in Italia

Germania: 25 arresti nell’estrema destra. «Progettavano un golpe». Un arresto in Italia

Gli appartenenti al movimento “Cittadini del Reich” (Reichsbuerger) sono sospettati di “aver fatto preparativi concreti per entrare con la forza nel Parlamento tedesco con un piccolo gruppo armato”, hanno dichiarato i procuratori

(Reuters)

2' di lettura

Raid della polizia tedesca in tutta la Germania dove sono stati arrestati 25 membri di un “gruppo terroristico” di estrema destra sospettato di pianificare un attacco al Parlamento e un vero e proprio colpo di stato: lo hanno dichiarato i procuratori federali in una nota. Gli appartenenti al movimento “Cittadini del Reich” (Reichsbuerger) sono sospettati di «aver fatto preparativi concreti per entrare con la forza nel Parlamento tedesco con un piccolo gruppo armato», hanno dichiarato i procuratori.

Operazione massiccia

Circa 3mila agenti federali hanno compiuto perquisizioni in 130 siti in 11 Laender tedeschi: 22 cittadini sono stati arrestati con l’accusa di appartenenza a un’organizzazione terroristica, altri 3 per aver sostenuto tale organizzazione. Una persona è stata arrestata a Kitzbuehel in Austria, un’altra (pare un cittadino tedesco) a Perugia in Italia.

Loading...

Una russa tra gli arrestati

Secondo le agenzie di stampa di Mosca, una donna con cittadinanza russa, Vitaliya B., è stata arrestata nell’operazione speciale. «La procura tedesca - scrive Ria novosti - ha sottolineato di non avere motivi per ritenere che funzionari russi abbiano sostenuto i cospiratori». La Tass riporta che secondo la Procura tedesca «i sospetti golpisti hanno contattato rappresentanti russi ma non hanno trovato sostegno».

La missione diplomatica russa a Belino non ha alcun contatto con rappresentanti di gruppi illegali in Germania. Lo afferma l’ambasciata, citata dalla Tass.

L’inchiesta della procura federale coinvolge anche un soldato del commando delle forze speciali del cosiddetto KSK della Bundeswher. Secondo quanto scrive la Dpa, l’abitazione di servizio e la casa del militare, nel Baden-Wuerttemberg, sono state perquisite. Il sottoufficiale era già stato notato come no vax, in passato, mentre non avrebbe avuto collegamenti con episodi di estremismo precedenti.

«La democrazia è in grado di difendersi»

«La democrazia è in grado di difendersi. Da stamattina è in corso una grande operazione di anti-terrorismo. C’è il sospetto che si fosse pianificato un attacco armato agli organi costituzionali». Lo ha scritto il ministro della Giustizia tedesco, Marco Buschamann, su Twitter.

L’arresto dell’ex ufficiale dei reparti speciali in Italia

Nell’ambito dell’operazione antiterrorismo, che si è svolta oggi in Germania sono stati eseguiti anche due arresti all’estero, uno in Italia e l’altro in Austria. Lo scrive la Dpa. Gli altri arrestati sono stati intercettati nelle regioni tedesche di Baden-Wuerttemberg, Baviera, Berlino, Assia, Bassa Sassonia, Sassonia, Turingia.

La Polizia di Stato di Perugia questa mattina ha arrestato, in un albergo in località Ponte San Giovanni a Perugia, un cittadino tedesco, classe 1958, ex ufficiale dei reparti speciali dell’esercito tedesco. Una volta appresa la notizia della presenza del 64enne tedesco sul territorio italiano, gli operatori della Digos hanno avviato un mirato servizio di osservazione e di verifica sul posto, durato diversi giorni. Questa notte, poi, in seguito all’emissione di un mandato di arresto europeo, da parte dall’autorità giudiziaria tedesca, gli operatori hanno fatto irruzione all’interno della struttura e, dopo aver localizzato l’uomo, lo hanno arrestato e accompagnato presso gli uffici della questura per le attività di rito. Nella sua camera i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato diverso materiale riconducibile all’attività sovversiva dell’organizzazione terroristica. Sono in corso le procedure finalizzate all’estradizione del 64enne.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti