settenote

Gershwin e Bernstein al Teatro di Verdura

Tra gli appuntamenti della settimana l'opera al Circo Massimo di Roma e i libertinaggi vivaldiani a Venezia

di Angelo Curtolo

default onloading pic
Villa Castelnuovo - Palermo

Tra gli appuntamenti della settimana l'opera al Circo Massimo di Roma e i libertinaggi vivaldiani a Venezia


2' di lettura

Andiamo ad ascoltare Gershwin e Bernstein nel Teatro di Verdura di Villa Castelnuovo a Palermo, un parco storico esteso per sei ettari, in pieno centro cittadino, con bellissimi viali alberati, agrumeti, giardini, vasche e architetture settecentesche. Ma anche qualcosa di mai visto, l'opera al Circo Massimo di Roma; e i libertinaggi vivaldiani a Venezia.

Palermo

Il 17 al Teatro di Verdura di Villa Castelnuovo un bel programma fra Bernstein e Gershwin con l'Orchestra del Teatro Massimo diretta da Marshall, anche solista al pianoforte. In programma, dopo l'Ouverture da Candide di Bernstein, le Variations on I Got Rhythm per pianoforte e orchestra, la suite da Porgy and Bess e la Rhapsody in Blue di Gershwin. In diretta streamingsulla webtv del Teatro.

Un ritorno atteso per il direttore inglese, che lo scorso anno ha diretto al Teatro Massimo il musical My fair Lady. La stagione all'aperto prosegue fino al 14 agosto.

Roma

Il 16-18-20 al Circo Massimo, sul palcoscenico appositamente ideato per il vasto spazio, va in scena Rigoletto, di Verdi, dirige Daniele Gatti, regia di Damiano Michieletto. Con Luca Salsi nel ruolo del titolo, Iván Ayón Rivas in quello del Duca di Mantova, Rosa Feola come Gilda, Riccardo Zanellato come Sparafucile, Martina Belli come Maddalena. Gatti e Michieletto tornano a lavorare assieme dopo la fortunata produzione della Damnation de Faust di Berlioz, vincitrice del Premio Abbiati della critica musicale italiana; e dopo il successo della Bohème al Festival di Salisburgo del 2012. Si apre così il cartellone estivo dell'Opera di Roma, che prosegue fino al 9 agosto. Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta il 16 alle 21.15 su Rai5.

Venezia

Il 12-14-15 al Teatro La Fenice una fra le prime opere ad andare in scena dopo il Covid, Ottone in villa, di Vivaldi. Con il direttore Diego Fasolis una compagnia con le voci di Giulia Semenzato, Sonia Prina, Lucia Cirillo. La vicenda è basata sul libretto Messalina, di F.M. Piccioli, dove assistiamo alle trame della civettuola Cleonilla, la quale ha sempre il sopravvento sul credulo imperatore Ottone, una figura tutt'altro che eroica. L'opera si potrà ascoltare in seguito su Radio3 e vedere su culturebox

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti