Medio Oriente

Gerusalemme, un morto e quattro feriti in attacco nella Città Vecchia. Ucciso l’attentatore

L’assalitore, un membro di Hamas, ha colpito nel mercato arabo che costeggia il Muro del Piano. Bennet: rinforzare la sicurezza

Israele, scontri tra polizia e giovani palestinesi ad Al-Bireh

2' di lettura

Un membro di Hamas ha ucciso un civile e ferito tre altre persone in un assalto con arma da fuoco nella Città vecchia di Gerusalemme, prima di essere colpito a morte dalla polizia israeliana. L’attacco, il secondo nell’arco di quattro giornate, si è compiuto nei pressi del mercato arabo che costeggia il Muro del Pianto. Fonti governative hanno parlato dell’uomo come un militante di Hamas di Gerusalemme Est. Hamas ha confermato l’appartenza alla sua organizzazione, classificata da 19 novembre anche dal Regno Unito come formazione terroristica. L’uomo è stato identificato dalla stessa Hamas con il 42enne Fadi Abu Shkhaydam.

Bennet: rafforzare sicurezza nella città

Il primo ministro israeliano Naftali Bennet ha ordinato un rafforzamento delle misure di sicurezza nella città. «In giornate come questa - ha detto, secondo quanto riporta Reuter - Uno può ricevere sostegno dalla decisione (britannica) di classificare Hamas come un’organizzazione terroristica» ha detto Bennet. Israele ha annesso la Città Vecchia e altre parti di Gerusalemme Est nel 1967, in una mossa che non aveva ricevuto l’approvazionen della comunità internazionale. I palestinesi considerano Gerusalemme Est come capitale del loro futuro stato, ma Israele ribadisce che la capitale è «indivisibile».

Loading...

Hamas: ucciso un nostro leader

L’attentatore era «un leader di Hamas» nel campo profughi di Shuafat a Gerusalemme est dove viveva, secondo quanto comunicato dalla stessa organizzazione. «Il messaggio dell’operazione eroica è quello di un avvertimento al nemico criminale e al suo governo, perché fermi gli attacchi contro la nostra terra e i nostri luoghi sacri’», si legge in una nota diffusa dal gruppo che governa la Striscia di Gaza. Israele, prosegue la nota, «pagherà il prezzo delle scelleratezze che commette contro la Moschea di al-Aqsa e altrove», ha aggiunto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti