IL PASSO INDIETRO

Giappone: Abe si dimette per motivi di salute

Il premier giapponese Shinzo Abe ha annunciato oggi il suo passo indietro, come anticipato dalla tv pubblica NHK

Giappone, Shinzo Abe si dimette per problemi di salute

Il premier giapponese Shinzo Abe ha annunciato oggi il suo passo indietro, come anticipato dalla tv pubblica NHK


1' di lettura

Il premier giapponese Shinzo Abe ha annunciato le sue dimissioni per motivi di salute, in via di deterioramento «dalla metà dello scorso mese». Abe, ha spiegato in un discorso trasmesso dalla televisione pubblica, ha scelto di fare un passo indietro perché «non voleva che la sua malattia risultasse in decisioni sbagliate» per l’azione governativa. «Il mio attuale stato di salute, a seguito dei recenti controlli, non mi consente di concentrarmi sulle questioni più importanti che riguardano il governo, ed è il motivo per cui intendo farmi da parte».

L’annuncio era stato anticipato dalla tv pubblica NHK. Abe, affetto da una rettocolite ulcerosa che lo aveva già costretto alle dimissioni nel 2005-2006, da alcuni giorni era rientrato in ospedale per controlli medici. Abe ha ricoperto il suo incarico ininterrottamente dalla fine del 2012, un record di longevità per un primo ministro giapponese.

L’emittente aveva già parlato della sua volontà di dimettersi, con l’obiettivo di «non danneggiare» l’attività governativa. I mercati avevsano reagito già all’indiscrezione, con lo yen in crescita dello 0,4% sul dollaro e il Nikkei in caduta del 2,7% negli scambi successivi alla notizia.

«Le dimissioni mettono in discussione il supporto alla Abenomics (la ricetta politica di Abe, ndr), e naturalmente il supporto alle politiche ultra-espansive della Banca del Giappone» ha dichiarato a Bloomberg Rodrigo Catril, senior FX strategist alla National Australia Bank.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti