ad aprile

Giappone: migliorano produzione industriale (+4%) e mercato del lavoro

dal nostro corrispondente Stefano Carrer

(Bloomberg)

1' di lettura

La produzione industriale giapponese ha registrato in aprile un balzo del 4% rispetto al mese precedente, salendo ai massimi dall'ottobre 2008. Una performance legata in particolare a un aumento della produzione di autoveicoli, nel quadro di una più generale tendenza alla ripresa dell'economia.
Il dato segue quello di ieri sull'irrigidimento del mercato del lavoro: con un tasso di disoccupazione del 2,8%, la disponibilità di posti di lavoro rispetto alle richieste ha fatto segnare un rapporto di 148 a 100, il massimo dal febbraio 1974.

In molti settori si verifica il fenomeno di una grave carenza di manodopera. Tuttavia questo non si traduce ancora in spinte al rialzo sui salari, un elemento che sarebbe necessario per consolidare i cenni di recupero dei consumi.
Il tasso di aumento mensile della produzione industriale è il migliore dal giugno 2011 (quando si verificò una ripresa dopo gli effetti dello tsunami del marzo di quell'anno).
Il ministero dell'Economia, Industria e Commercio ha confermato la sua valutazione corrente del settore industriale, visto come caratterizzato da “segnali di miglioramento”. Non mancano però i timori. In particolare, il governo teme che l'amministrazione Trump se la prenda con il Giappone per il forte disavanzo bilaterale. In aprile la produzione domestica di autoveicoli è balzata del 16,9% a 708.610 unità.

Loading...

Il Prodotto interno lordo giapponese, secondo i dati preliminari, è cresciuto nel primo trimestre di quest'anno a un tasso annualizzato del 2,2%, per il quinto trimestre consecutivo di espansione dell'economia.
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi con l'indice-guida dei principali titoli in lieve ribasso dello 0,14% a 19.650,57.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti