un anno di rallentamento

Giappone in modesta ripresa a fine 2018: +0,3% il Pil

di Stefano Carrer


default onloading pic
(Ap)

1' di lettura

L'economia giapponese si è ripresa nell'ultimo trimestre del 2018 dopo la netta contrazione dei tre mesi precedente, ma nell'intero anno risulta in forte rallentamento rispetto al 2017. Il Prodotto interno lordo è cresciuto tra ottobre e dicembre a un tasso annualizzato dell'1,4%, pari a un +0,3% sul trimestre precedente (sostanzialmente in linea con le attese), grazie a una ripresa dei consumi (+0,6% trimestre su trimestre)) e degli investimenti (+2,4%) delle imprese. Un rimbalzo rispetto alla contrazione annualizzata rivista a -2,6% (-0,7% trimestre su trimestre) accusata nel periodo luglio-settembre, penalizzato da una serie di disastri naturali che avevano inciso negativamente sulla produzione e sui consumi.

Nell'intero 2018 l'economia ha registrato una espansione in termini reali dello 0,7%, per il settimo anno consecutivo di crescita, ma con un ritmo di crescita che si è più che dimezzato rispetto al +1,7% del 2017.

Secondo gli analisti, la performance di quest'anno dipenderà da specifici fattori, esterni e interni: le tensioni commerciali tra Usa e Cina potrebbero ripercuotersi negativamente sull'export (risultato comunque in aumento dello 0,9% nell'ultimo trimestre 2018, contro il +2,7% dell'import), mentre la prevista introduzione a ottobre del rialzo dell'imposta sui consumi dall'8 al 10% dovrebbe spingere il Pil in estate ma farlo calare drasticamente nell'ultimo trimestre dell'anno. Nel 2014, l'ultimo aumento dell'Iva aveva provocato una recessione.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti