ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAgenzie di viaggi

Giocamondo svolta con le vacanze studio per figli di imprenditori

.

di Michele Romano

2' di lettura

Da operatore focalizzato in vacanze ad agenzia specializzata in viaggi di studio o di lavoro all’estero per ragazzi: merito dell’High school program, un progetto di mobilità internazionale riconosciuto dal ministero dell’Istruzione (Miur), che consente agli studenti di frequentare una scuola superiore (solitamente il quarto anno) in un istituto di un’altra nazione. Giocamondo sta crescendo a ritmi esponenziali (16,6 milioni fatturati nel 2021 e una stima di crescita del 20% a fine 2022), grazie a questo programma.

«Negli ultimi dieci anni, abbiamo registrato una crescita delle adesioni del 191% - spiega Alessandro Felli, che coordina questa attività all’interno dell’agenzia di Ascoli Piceno -. Gli studenti hanno un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, frequentano generalmente un liceo con ottimi risultati accademici e spesso hanno già svolto esperienze all’estero, sono animati da forte motivazione ed entusiasmo, hanno già progetti per il proprio futuro e intendono sfruttare questo periodo di studi all’estero come primo step per realizzarli». Tra loro ci sono diversi figli di imprenditori, «stimolati a fare un’esperienza fuori dall’azienda per migliorare le competenze linguistiche e aprirsi a un mondo sempre più interconnesso».

Loading...

Nel 2019, prima della pandemia, oltre 10 mila studenti di tutta Italia avevano scelto di trascorrere un periodo di studi all’estero, «con quasi una scuola italiana su due che ha avuto almeno uno studente in uscita». In particolare negli Stati Uniti, dove il costo per un percorso annuale varia dai 13.500 ai 23mila euro, Canada e Regno Unito, paesi che gli studenti privilegiano per implementare il proprio inglese e «per il loro sistema scolastico d’eccellenza».

Giocamondo collabora direttamente con numerosi college esteri, tra i quali la Cats Academy di Boston e l’Itchen Sixth Form di Southampton, o si affida a partner locali certificati. L’agenzia cura le soluzioni didattiche e di alloggio e si occupa anche di preparare gli studenti all’esperienza all’estero. «È fondamentale fornire loro tutti gli strumenti per affrontare imprevisti di natura pratica ed emotiva», sottolinea Felli.

Flessibilità e capacità di adattamento rappresentano skill fondamentali, tanto che l’agenzia ha sviluppato con SinaPsyche, associazione di psicologi del Piceno, Partiamo dalla Mente, progetto multimediale (con podcast su spotify, articoli di blog e post sui social) finalizzato ad approfondire proprio gli aspetti emotivi di questa esperienza.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti