LO SPECIALE

Giornata della Memoria, le iniziative del Gruppo 24 Ore

Domenica il dossier online con la mappa delle pietre di inciampo, i Reportage di Radio 24 nell'Europa razzista, le visite guidate al Memoriale di Milano e il libro dell'ebraista Giulio Busi

default onloading pic

Domenica il dossier online con la mappa delle pietre di inciampo, i Reportage di Radio 24 nell'Europa razzista, le visite guidate al Memoriale di Milano e il libro dell'ebraista Giulio Busi


2' di lettura

Il Gruppo 24 ORE celebra la Giornata della Memoria con una serie di iniziative per i lettori del Sole 24 Ore, gli utenti de IlSole24Ore.com e gli ascoltatori di Radio 24 in occasione del ventennale dall'istituzione di questo momento dedicato al ricordo delle vittime dell'Olocausto.
Alla vigilia della ricorrenza la Domenica, l'inserto culturale del Sole 24 Ore, dedica un approfondimento speciale nella storia di copertina che indaga come si sia arrivati all'aberrazione dell'antisemitismo. Il teologo valdese Daniele Garrone ripercorre la storia dell'idea e della parola che ha portato alla Shoah, a partire dall' “antigiudaismo” cristiano fino alla teorizzazione della necessità dell'eliminazione del popolo ebraico da parte dei teologi nell'Ottocento tedesco.

IlSole24Ore.com dedica alla Giornata della Memoria una serie di approfondimenti raccolti all'interno di un dossier e su Lab24, all'indirizzo s24ore.it/pietre, la mappa delle pietre di inciampo in Italia. In questi anni, infatti, amministrazioni ed enti hanno posato nelle strade e nelle piazze italiane le pietre, creazione dell'artista tedesco Gunter Demnig, che ricordano i deportati ebrei uccisi nei lager. Nella versione rinnovata della mappa – la prima edizione era stata realizzata l'anno scorso con 821 “pietre” - vengono localizzate singolarmente oltre 1.200 pietre, diventate ormai arredo urbano e storico dei Comuni italiani. Un monitoraggio in continuo aggiornamento nel quale sono coinvolti anche i lettori, che possono segnalare nuove pose alla mail pietreinciampo@ilsole24ore.com. In collaborazione con l'Associazione Figli della Shoah, la mappa sarà consultabile anche tramite il sito dell'associazione.

Radio 24 dedica due Reportage nel corso del fine settimana. Sabato 25 gennaio alle ore 8.15 andrà in onda “Ritorno ad Auschwitz, memoria di un'Europa che torna ad odiare”: il reportage di Raffaella Calandra racconta come dai campi di Auschwitz Birkenau, nel cuore della stessa Europa, si alza l'allarme di una nuova un'ondata di antisemitismo. E più della metà gli ebrei, denunciano di non sentirsi più sicuri. Domenica 26 gennaio, sempre alle 8.15, sarà la volta del Reportage di Dario Ricci “Un calcio al razzismo”. La ‘partita' contro il razzismo e l'antisemitismo va giocata e vinta anche negli stadi italiani. Un viaggio attraverso le voci dei protagonisti, per fare il punto sulla situazione nelle nostre curve, provando a immaginare soluzioni e interventi, e ipotizzando un futuro che, malgrado tutto, sembra offrire (anche) qualche motivo di speranza. I due Reportage saranno poi disponibili in podcast su www.radio24.it.

Inoltre, in collaborazione con la Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, Il Sole 24 Ore darà l'opportunità ai suoi lettori di partecipare a una serie di visite guidate in esclusiva a questo importante luogo di memoria e incontro con due appuntamenti, in programma domenica 16 e domenica 23 febbraio, alle ore 10.00 e alle ore 14.30. Ai lettori che si registreranno ad una delle quattro visite sul sito http://s24ore.it/visita-memoriale sarà riservato uno sconto del 20%.

Infine, è edito da Il Sole 24 Ore e disponibile in edicola con il quotidiano e in tutte le librerie e negli store digitali, il libro “La pietra nera del ricordo” di Giulio Busi, con un contributo di Silvana Greco su Liliana Segre. Nel volume, l'ebraista e docente presso la Freie Universität Berlin analizza ed elabora episodi del presente e del passato che raccontano in retrospettiva questo momento della storia da non dimenticare.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti