Giornalismo a scuola

Osservatorio permanente giovani-editori: ecco i premiati per i concorsi 2019-20 e 2020-21

I premiati nell’ ambito del progetto “Il Quotidiano in Classe” degli ultimi due anni

Federica Scisciani ritira il premio per Gloria Tommasucci vincitrice quotidiano in classe 20 21

11' di lettura

Si è svolta a Firenze, presso il Conventino dell'Hotel Four Seasons, la cerimonia di Premiazione dei concorsi promossi dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori presieduto da Andrea Ceccherini relativi agli anni scolastici 2019/2020 – 2020/2021, nel contesto del progetto “Il Quotidiano in Classe” con i propri partners: Pirelli, Enel, Focus, Crédit Agricole, corriere.it, ilsole24ore.com e quotidiano.net, Regione Toscana e Opera di Santa Croce.

Dopo i saluti di apertura di Pierfrancesco Salvetti, Responsabile delle Relazioni Esterne dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori che ha dichiarato: «Siamo molto contenti di poter essere qui oggi, in presenza, per premiare i ragazzi vincitori dei concorsi dei due passati anni scolastici.L'area dei concorsi e delle iniziative speciali è una delle molte attività dell'Osservatorio che si inseriscono nel contesto del progetto “Il Quotidiano in Classe”. Attività su cui abbiamo puntato molto grazie anche al contributo dei nostri partners con i quali siamo riusciti in questi anni a rafforzare quel percorso di formazione del cittadino di domani: responsabile, indipendente, critico, attivo e protagonista della nostra società. Siamo infine orgogliosi di poter essere stati per il mondo della scuola un punto di riferimento e di stimolo in un periodo difficile e complesso come quello della pandemia».

Loading...

La conduzione della mattinata è stata presa in mano dalla giornalista di Sky TG24 Monica Peruzzi che ha dato il via alla premiazione di ciascuno concorso, chiamando - uno ad uno - ogni vincitore sul palco.

Ecco i vincitori premiati nel corso della mattinata:

Concorso “Il talento? Questione di CL@SSE” promosso in collaborazione con Pirelli

Il concorso si rivolge a tutte le classi delle scuole superiori di tutta Italia iscritte al progetto ”Il Quotidiano in Classe”. La finalità del concorso è quella di aiutare i giovani a costruire il loro futuro partendo dal presente: scoprire e imparare a conoscere meglio ciò che sono, per capire come crescere e migliorare, come affinare le capacità, valorizzare le doti e coltivare i talenti. Gli studenti hanno quindi dovuto individuare, in team o singolarmente un articolo di una persona che ce l'ha fatta in ognuno dei seguenti cinque ambiti: Sport, Comunicazione e Leadership, Arte e Cultura, Musica e Spettacolo, Scienze Innovazione e Ricerca. Dopo essersi documentati sulle vite dei cinque personaggi scelti hanno dovuto approfondirle e riconoscere le ragioni che li hanno portati ad eccellere. Gli alunni hanno poi realizzato un breve video amatoriale nel quale sinteticamente hanno accennato la storia di ogni testimonial scelto, spiegando il motivo per cui questa persona merita di essere considerata, a loro avviso, un esempio da seguire.

Erica Giussani Brand Identity and Reputation Manager di Pirelli ha dichiarato: «Pirelli da sempre concepisce il suo fare impresa imprescindibile dalla promozione del talento, del merito e del progresso sociale. Un talento che, per dare risultati soddisfacenti e lasciare il segno, deve sempre essere accompagnato dalla passione e dalla costanza. Siamo certi che questa iniziativa contribuisca a trasferire questi messaggi ai giovani talenti di oggi e di domani».

Erica Giussani di Pirelli ha premiato le delegazioni vincitrici della quinta edizione del concorso “Il talento? Questione di CL@SSE” per l'a.s. 2019/2020.

VINCITORI:

1. per il video su Walt Disney premiati Daniele Tango e Steliana Petrescu del Liceo artistico “Sacro Cuore” di Cerignola (Fg) accompagnati dalla professoressa Michela Fasinella (premia Erica Giussani).

2. per il video su Jeff Bezos premiata Chiara D’Aloia dell’Istituto Tecnico “Quintino Sella” di Biella accompagnata dalla professoressa Monica Aguggia.

Concorso “FOCUScuola: Redazioni di classe”

FOCUScuola: redazioni di classe”, promosso in collaborazione con il mensile scientifico Focus riservato a circa 4.000 classi delle scuole superiori di tutta Italia. L'obiettivo è stato quello di preparare le nuove generazioni ad un rapporto maggiormente informato e consapevole con le tematiche legate all'educazione alla cultura scientifica.

Per la realizzazione degli elaborati finali, in aggiunta alle altre testate previste, ogni classe ha avuto una volta al mese dieci copie della rivista Focus nel periodo gennaio-maggio 2019. Le classi iscritte al concorso hanno prodotto un mini-focus con articoli, immagini e ricerche frutto del lavoro di gruppo. Ogni pubblicazione doveva essere composta dalla copertina e da tre rubriche a scelta tra quelle che si trovano ogni mese su Focus.

Gianmattia Bazzoli, Vice Direttore del mensile Focus, in collegamento online da Milano, ha dichiarato: “Il ruolo della scuola per far crescere nei giovani la passione per la scienza e l’attenzione per un’informazione corretta e di qualità è fondamentale. Per questo Focus vuole essere affianco di docenti, studenti e istituzioni per trasmettere questi valori.”

Gianmattia Bazzoli, ha consegnato virtualmente il premio alle delegazioni vincitrici del concorso “FOCUScuola: Redazioni di classe” per agli a.s. 2019/2020 e 2020/2021.Edizione 2019/2020

VINCITORI:

1. per il Mini Focus “Perché i fagioli creano aria? Brezze di mare, come si formano? Come spiegare ai propri figli la loro nascita?” premiate le classi II e IV KB dell'Istituto Jožef Stefan di Trieste accompagnate dal professor Paolo Magnani

2. per il Mini Focus intitolato “Cambiamento climatico? Vado a vivere su Marte!” premiata la classe III F del Liceo scientifico statale “Edoardo Amaldi” di Alzano Lombardo (BG) accompagnata dalla professoressa Manuela Suardi

Edizione 2020/2021

3. per il Mini Focus intitolato “Il sistema nervoso e la sua complessità” premiata la classe III del Liceo classico, scientifico, sportivo “M.G. Vida” di Cremona accompagnata dalla professoressa Pisacane

4. per il Mini Focus “CreativaMENTE” premiata la classe II I indirizzo sanità e assistenza sociale dell’Istituto “Luigi Einaudi” di Roma accompagnata dal professor Andrea Morbidoni

Concorso “Le 5 E dell'energia”

Attraverso il concorso “Le 5 E dell'energia” è stato chiesto alle classi di esplorare il mondo dell'energia scegliendo di approfondire una tra le sue molteplici dimensioni, razionalizzate in cinque ambiti (le 5 “E” dell'energia):
- efficienza
- energy transition (transizione energetica)
- e-mobility
- energy and climate change
- elettrificazione dell’economia

Le classi che hanno partecipato hanno realizzato interviste/reportage/inchieste su uno dei 5 temi indicati, coinvolgendo amici, concittadini e parenti.

Riccardo Clementi, referente media relations Toscana e Umbria di Enel, nel portare il saluto della responsabile Comunicazione Italia Enel Cecilia Ferranti, ha dichiarato: «con questa iniziativa, possibile grazie alla collaborazione con l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, promuoviamo il dialogo con le scuole e le nuove generazioni sul tema dell'energia, dell'ambiente e della sostenibilità, da cui dipende il futuro del nostro pianeta. Il tempo che viviamo, oggi più che mai, ci fa comprendere che siamo tutti interdipendenti: ciò che accade in un Paese ha ripercussioni sugli altri. Si tratta di una vera e propria lezione di sostenibilità planetaria da cui nessuno può più chiamarsi fuori. Ecco perché il cambiamento, che era già in atto, adesso può e deve accelerare. Come abbiamo visto ed apprezzato in quest'ultimo periodo, una spinta decisiva arriva dalle nuove generazioni ed il settore energetico gioca un ruolo chiave in questa sfida. Per il Gruppo Enel, in Italia e nel mondo, l'approccio sostenibile è l'unico in grado di orientare le scelte che riguardano il presente e il futuro. In questo scenario, la Toscana può rappresentare un riferimento in termini di sviluppo sostenibile grazie alla geotermia che tra le province di Pisa, Grosseto e Siena, copre il 34% del fabbisogno elettrico regionale e fornisce calore a famiglie e aziende per riscaldamento e acqua calda, ma anche grazie agli impianti idroelettrici sull'asta dell'Arno, del Serchio e del Lima tra i territori provinciali di Arezzo, Lucca e Pistoia altri più piccoli, ma altrettanto preziosi, in provincia di Massa, Grosseto e Firenze, per non parlare dell'Innovation Hub di Pisa, dei progetti di riqualificazione dell'ex area mineraria di Santa Barbara (Ar) o di ex siti produttivi termoelettrici come Piombino e Livorno. Si tratta di un'attività che fa parte del più ampio impegno aziendale a livello internazionale, che vede Enel tra i leader della transizione energetica secondo le linee guida della sostenibilità, dell'innovazione e dell'economia circolare”.

Riccardo Clementi ha premiato le delegazioni vincitrici del concorso “Le 5 E dell'energia” per gli a.s. 2019/2020 e 2020/2021.

Edizione 2019/2020

VINCITORI:

1. per l'elaborato “Energy Autonomous House” premiata la classe IV B del Liceo scientifico Istituto di istruzione superiore “Carlo Beretta” di Gardone V.T. (BS)

2. per l'elaborato “Energy Autonomous House” premiata Chiara Cacace della classe V A Scienze Umane dei Licei Poliziani di Montepulciano (SI) accompagnata dal professor Marco Pistoi

Edizione 2020/2021

VINCITORI:

1. per l'elaborato “Profughi ambientali” premiata la classe I A Eco dell’Istituto di Istruzione Superiore Leopoldo Pirelli di Roma accompagnata dalla professoressa Marzia Bulgarini

2. per l'elaborato “A.A.A. Scuola verde cercasi” premiata la classe I A dell’Istituto “Fermi” di Cosenza accompagnata dalla professoressa Serena D'Oonofrio

Concorso “Ambient'Amo: percorsi di educazione ambientale”

Ambient'Amo: percorsi di educazione ambientale”, promosso in collaborazione con la Regione Toscana, riservato a tutte le classi delle scuole superiori della Toscana. Gli studenti hanno dovuto realizzare un elaborato contenente una o più proposte concrete per migliorare la vita dei propri concittadini, in uno dei seguenti ambiti: Infrastrutture, mobilità e urbanistica, ambiente e difesa del suolo e agricoltura immedesimandosi nella figura di “Assessori per un giorno”.

Cristina Manetti, Portavoce del Presidente della Giunta Regionale Toscana ha dichiarato: «Questa iniziativa ha dimostrato in questi anni, di rappresentare uno strumento utile a rilanciare, in chiave moderna e contemporanea, l'educazione al mondo attraverso la lettura critica dei diversi quotidiani, si cerca di ‘aprire' gli occhi dei giovani alimentando la loro curiosità, incentivando il loro voler sapere dandogli gli strumenti giusti, e contemporaneamente allenandoli ai diversi punti di vista e alle diverse rappresentazioni che di una stessa notizia ci possono essere, per far crescere in loro quello spirito critico e quel senso del valore civico, che rendono l'uomo sicuramente più libero e consapevole». Le delegazioni vincitrici del concorso “Ambient'Amo: percorsi di educazione ambientale” sono state:

VINCITORI:

1. per l'elaborato avente ad oggetto “Una proposta per migliorare la prestazione di ogni singolo cittadino nei confronti del proprio territorio e per ridurre l'inquinamento nel comune” premiate Sara Galoppi, Lisa Milighetti e Nadjia Nischler della classe II A liceo scientifico dell’Istituto “Giovanni da Castiglione” di Castiglion Fiorentino (AR) accompagnate dalla professoressa Nicoletta Carini.

Concorso “SosteniAMO il futuro”

Il concorso ha come obiettivo quello di portare in classe il tema dello sviluppo sostenibile, stimolando gli studenti delle scuole secondarie superiore iscritte a “Il Quotidiano in Classe” a mettersi alla prova sul tema della sostenibilità per l'ambiente e le persone attraverso un elaborato testuale.

Massimo Cerbai, Responsabile Direzione Regionale Crédit Agricole Italia ha dichiarato: «Con forza e convinzione abbiamo aderito a questo progetto che rispecchia pienamente il nostro impegno quotidiano, che è quello di porre in essere comportamenti e azioni che siano in linea con il rispetto dell'ambiente, del territorio e delle persone. Poterci confrontare con i giovani, essere qui a premiare i loro lavori, rappresenta per noi non un momento di arrivo ma un punto di partenza per impiegare le nostre energie verso un futuro sempre più sostenibile in ogni sua declinazione».

Massimo Cerbai ha premiato le delegazioni vincitrici del concorso “SosteniAMO il futuro” rivolto alle scuole superiori della Toscana e dell'Emilia Romagna.

VINCITORI:

Edizione 2019/2020

1. per l'elaborato “SosteniAMO l'ambiente” premiate Benedetta Nocerino e Laura Bornea della classe IV AL del Liceo artistico “A.Volta” di Pavia accompagnate dalla professoressa Daniela Lorini

2. per l'elaborato “Dallo smart working allo smart living” premiate Elena Cataldo, Beatrice Zigrino e Rachele Gentili studentesse della classe IV C del Liceo classico Michelangiolo di Firenze accompagnata dalla professoressa Claudia Snijders

3. per l'elaborato “Innovazione responsabile nella gestione del lavoro in termini di parità di genere” premiata la classe MALL “Operatore ai servizi di vendita” del Centro di formazione professionale “IAL Toscana” di Viareggio accompagnata dalla professoressa Daniela Filoni

Edizione 2020/2021

1. per l'elaborato “GiocAMBIENTE” la classe IV L del Liceo “Carducci” di Ferrara accompagnata dalla professoressa Patrizia Ferretti

Concorso www.ilquotidianoinclasse.it

www.ilquotidianoinclasse.it è un progetto per gli studenti delle scuole superiori italiane, promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori in collaborazione con i siti internet di Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore e Quotidiano Nazionale.

Nell'ambito del progetto “Il Quotidiano in Classe” l'iniziativa de Ilquotidianoinclasse.it, grazie anche alla sua formula concorsuale, permette agli studenti di completare un percorso di maturazione che comincia con il farsi un'opinione sui fatti e termina con la possibilità di esprimere quell'opinione maturata attraverso l'acquisizione delle informazioni. Ogni lunedì mattina tre giornalisti, Orsola Riva (per il Corriere della Sera), Luca Tremolada (per Il Sole 24 Ore) e Marcella Cocchi (per il Quotidiano Nazionale), hanno lanciato un tema sul blog del proprio quotidiano e gli studenti, riuniti in redazioni di classe o singolarmente, hanno realizzato le proprie inchieste sotto forma di testo, foto, video o vignetta, per dire la propria sui temi proposti dai tre giornalisti.

Esther Manzella vincitrice quotidiano in classe 19 20

Roberto Bernabò vice direttore de Il Sole 24Ore con la delega allo sviluppo digitale e multimediale, ha dichiarato: «Il rapporto con le nuove generazioni di lettori è un obbiettivo fondamentale della strategia editoriale e aziendale del Sole 24 Ore. Lo stiamo perseguendo su tutte le piattaforme e con linguaggi e formati differenti. Dai nostri contributi “only digital” pay alle nuove esperienze su YouTube, Instagram e TIkTok, vogliamo proporre alle nuove generazioni l'esperienza di un giornalismo di qualità, fornire gli strumenti per riconoscere le fonti e le informazioni affidabili. In questa direzione l'esperienza dell'Osservatorio è indubbiamente un percorso strutturato di grande rilievo al quale Il Sole 24 Ore aderisce con entusiasmo dall'inizio e con il contributo dei suoi giornalisti impegnati nella formazione online e diretta nelle scuole. Un percorso che ci mostra ogni anno la voglia delle nuove generazioni di un'informazione affidabile , segna di fiducia. E questo ci spinge sempre più a un impegno totale e sempre innovativo».

Pierfrancesco De Robertis Capo della Redazione Politica/Economia di Quotidiano Nazionale ha dichiarato: «Da anni in varie vesti e in diverse città seguo il percorso di Quotidiano in classe. Roma, Firenze, Bologna, Milano, Bagnaia. Molte occasioni, molti ricordi. Mai ho potuto vedere tanti ragazzi insieme seguire con un simile entusiasmo una qualche iniziativa. Mi è capitato di andare anche nelle scuole, dove pure ho sempre riscontrato interesse e partecipazione. Chi dice che i nostri ragazzi sono attratti solo dalla superficialità dei social sbaglia. Basta loro offrire spunti di reale interesse, approcci ragionati e in un linguaggio alla loro portata, ed ecco che la scintilla scossa sempre. Nell’epoca delle fake news e dell’informazione a buon mercato della rete, Quotidiano in classe assume così un’importanza sempre più stringente per la crescita delle nostre giovani generazioni».

Marco Quattrone Direttore marketing Corriere della Sera ha dichiarato: «Informarsi e confrontarsi con il notiziario e l'attualità rappresenta per i ragazzi un'occasione di crescita unica. Le piccole redazioni de “Il quotidiano in classe” sono vere e proprie palestre della mente. È quello che il Corriere sperimenta ogni giorno raccontando la realtà da punti di vista diversi perché ciascun lettore possa costruirsi il proprio».”

Robereto Bernabò, Pierfrancesco De Robertis e Marco Quattrone hanno premiato la redazione vincitrice assoluta del concorso www.ilquotidianoinclasse.it

VINCITORI:

Edizione 2019/2020

1. premiata Ester Mantella della classe II del Liceo scientifico “Guarasci Calabretta” di Soverato (CZ) accompagnata dalla madre Ivana Talotta

Edizione 2020/2021

2. Video messaggio della vincitrice Gloria Tommasucci dell’ Istituto d’Istruzione Superiore “F. Filelfo” di Tolentino (MC) presente alla cerimonia una sua compagna, Scisciani Federica, e il professor Roberto Romagnoli

Concorso “Memoria e Futuro” per l'edizione 2020/2021

Il concorso ha avuto come obiettivo quello di focalizzare l'attenzione degli studenti e gli sforzi dei docenti sul tema delle fake, o falsificazioni, presenti nella storia e che trovano un riflesso nell'arte e nella letteratura legate al Complesso monumentale di Santa Croce: uno dei siti più amati di Firenze per la ricchezza del suo patrimonio artistico e il valore civile dei suoi monumenti e memoriali. Gestito dall'Opera di Santa Croce, che ne garantisce la conservazione e la valorizzazione, questo sito è un bene pubblico di proprietà del Fondo Edifici di Culto del Ministero dell'Interno e del Comune di Firenze.

L'obiettivo del concorso è stato quello di avvicinare le classi al patrimonio culturale ed artistico Italiano incentrando l'attenzione degli allievi sull'analisi delle falsificazioni avvenute nel corso della storia, creando un parallelismo con le fake news di oggi.

Paolo Ermini, Consigliere di Amministrazione Opera Santa Croce e già direttore del Corriere Fiorentino ha dichiarato: “Per l'Opera di Santa Croce la collaborazione con l'Osservatorio Permanente dei Giovani editori costituisce una bella opportunità di impegno comune per la formazione culturale dei giovani, ambito d'azione che deve meritare tutta la nostra attenzione sempre e sicuramente con maggiore determinazione in questo momento storico così complesso.

Questa prima edizione del concorso Memoria e Futuro ha avuto come obiettivo prioritario quello di avvicinare ragazze e ragazzi al patrimonio artistico e ai valori di cui è espressione il complesso monumentale di Santa Croce. Per noi è stato un grande piacere riscontrare che attraverso questo progetto numerosi studenti hanno potuto conoscere e amare un bene straordinario che con la sua storia secolare continua a parlare anche all'uomo dell'era digitale”.

VINCITORI:

1. premiata per l'elaborato su “Opera di Santa Croce” la classe IV A del Liceo scientifico “G. Galilei” e Liceo classico “Alessi di Turi” di Trebisacce (CS) accompagnata dalla professoressa Concetta Cardamone.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti