designer emergenti

Giovani talenti in primo piano alla Milano fashion week

di Marta Casadei

default onloading pic


3' di lettura

La fashion week di Milano non molla sui giovani che continuano a essere in primo piano. Innanzitutto hanno spazio nel calendario ufficiale: ieri ha sfilato Tiziano Guardini, oggi Marco Rambaldi, entrambi supportati dalla Camera della Moda e dal Cnmi Fashion Trust, mentre domani sarà la volta di Francesca Liberatore che dopo essere stata lanciata dall’incubatore della Cnmi e aver sfilato qualche anno a New York, è tornata a Milano. Oltre agli italiani, in calendario ci sono tanti stranieri che scelgono il capoluogo lombardo come trampolino di lancio, sempre con il sostegno di Camera moda: Marios e Chicka Kisada, i cui show sono in programma domenica, sono tra loro.

La fashion week mette poi a disposizione degli emergenti alcune vetrine dedicate. Format di successo che si evolvono anno dopo anno, in linea con i cambiamenti che caratterizzano il settore moda, ma mantenengono il focus sulla promozione dei talenti.

Al Fashion Hub Market 29 brand emergenti

È nato proprio con l’intento di mettere in contatto i giovani designer con i compratori (o con i possibili finanziatori, perché no) il Fashion Hub Market che è stato inaugurato ufficialmente ieri sera nello Spazio delle Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano. Lo spazio ospiterà, fino a domenica sera, le collezioni di 12 designer italiani e internazionali: 16 R Firenze, Andrea Mondin, Angelia Ami, Ara Lumiere, Chakshyn, Dhruv Kapoor, Federico Cina, Kartikeya, Moon Choi, Moon J, Retropose, Rowen Rose.

Sempre nella stessa location ci sono: una sezione dedicata a o tto designer provenienti dall'Ungheria selezionati da Camera moda insieme all’Hungarian Fashion & Design Agency - i nomi dei brand sono: Abodi, Artista, Celeni, Cukovy, Elysian, Je Suis Belle, Tomcsanyi, Zsigmond Dora Menswear - e un’area dedicata a sette giovani emergenti della Xi’ An International Fashion Town (Alexstorm, F/FFFFFF, Lanneret, Mukzin, Scale 79 Studio, Vmajor, Zynggati). E, ancora, i tre vincitori dell’International Woolmark Prize:  Edward Crutchley, Michael e Nicole Colovos. In totale, dunque, 29 marchi da scoprire.

The Next green talents fa il bis

Sono passati otto anni da quando il fondatore di Yoox Group Federico Marchetti e l’allora direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani, scomparsa nel 2016, decisero di dare uno spazio ai giovani talenti durante la settimana della moda: offline, a Palazzo Morando, nel cuore del Quadrilatero, e online, sulla piattaforma yoox.com. E aiutarli a proporsi a un pubblico internazionale di buyer (o potenziali investitori) in città per la fashion week.

In questi otto anni non è venuto meno il bisogno di dare ai giovani una chance di visibilità. A cambiare sono state, però, le priorità della moda che sta diventando sempre più responsabile sul fronte ambientale e sociale.

In linea con questa evoluzione, oggi e domani a Milano è aperto al pubblico “The next green talents”, seconda edizione del format con un’angolazione specifica sulla sostenibilità. I talenti selezionati, ciascuno dei quali presenta la propria collezione in via Sant’Andrea 6 , a Palazzo Morando, sono sette e vengono da tutto il mondo: Bethany Williams (Regno Unito), Cora Bellotto (Italia), Renata Buzzo (Brasile), Bite Studios (Regno Unito), Ksenia Schnaider (Ucraina), Luna Del Pinal (Guatemala), e Mozh Mozh (Perù).

Ciascuno ha la propria storia, ciascuno la propria personalità. Tutti sono legati da un fil rouge: l’attenzione all’ambiente. L’obiettivo del progetto di Yoox - che ha una trasposizione digiatale nell’area del sito che si chiama Yooxygen -e Vogue Italia, infatti, è quello di sensibilizzare ulteriormente il settore moda sul tema della sostenibilità, sia sul fronte della produzione (e, quindi, l’uso di materiali o di tecniche di lavorazione a basso impatto ambientale) sia su quello del consumo. I giovani, del resto, rappresentano non solo le nuove generazioni di creativi, ma anche di consumatori.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti