Da Di Maio agli Esteri a Gualtieri all'Economia. Ecco il governo Conte bis

7/24Politica

Giustizia /Alfonso Bonafede


default onloading pic

Nato a Mazara del Vallo (Trapani) nel 1976, laureato in giurisprudenza a Firenze, svolge qui la professione di avvocato civilista. Alle elezioni politiche del 2013 è stato eletto deputato in Toscana per il Movimento 5 Stelle. Per tutta la XVII legislatura ha ricoperto il ruolo di Vicepresidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Nel 2013, è stato primo firmatario della proposta di legge sul cosiddetto “divorzio breve”, poi confluita nella legge approvata dal Parlamento nel 2015 (L. n. 55/2015). Nominato ministro della giustizia con la formazione del primo governo Conte, durante il mandato ministeriale, si è occupato soprattutto di scrivere la legge di riforma per il contrasto alla corruzione (la cosiddetta “Spazzacorrotti”). Il provvedimento, approvato in via definitiva dal Parlamento il 18 dicembre 2018, inasprisce le pene, potenzia i mezzi d'indagine (con intercettazioni, captatori informatici e agente sotto copertura), introduce misure interdittive per i condannati (c.d. Daspo, ovvero l'incapacità a vita di contrattare con la pubblica amministrazione). La legge modifica anche la disciplina della prescrizione, introducendo la sospensione dopo la sentenza di primo grado.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...