COME SOCIO PHILIPPE STARCK

Gli Alajmo sono a Milano con la pizzeria gourmet “Amor”

di Fernanda Roggero


default onloading pic

2' di lettura

Gli Alajmo sbarcano a Milano. Il locale è piccolo e informale. Legno chiaro, pareti ricoperte di maschere veneziane dal profilo importante (“assomigliano a Massimiliano” scherza il designer-socio Philippe Starck), due lunghi tavoli da condividere e un mini giardino serrato da una siepe di canne che lo divide dall'entrata di 10Corso Como, il multistore di tendenza di Carla Sozzani. Si chiama Amor e ricorda nella proposta gastronomica la scanzonatezza del quasi omonimo Amo, il ristorante degli Alajmo al T Fondaco dei Tedeschi di Venezia.
Qui si mangerà soprattutto pizza, in molte versioni, soprattutto in quella prediletta dallo chef, al vapore: morbida e leggera, una nuvola di pasta che ricorda i bao cinesi. Con un ventaglio goloso di topping tra cui scegliere.

Breakfast con i croissant all’olio di oliva
La prima sorpresa è a colazione - il locale apre alle 8 - dove accanto ai classici croissant, brioche all'italiana con olio extravergine di oliva al posto del burro e preparazioni con o senza farina di grano, sono proposte pizze: con uova e pancetta croccante, dall'impasto integrale con sopra uova al pizzo, bacon, cipolla al balsamico e paprika affumicata. A pranzo e a cena il menù prevede una selezione più ampia di pizze che include classici come la margherita al vapore oppure specialità di Massimiliano come la pizza vegana, preparata con una pasta di riso nero, verdure di stagione e semi misti o la pizza con acciughe e chorizo con stracciatella, acciughe del Mar Cantabrico, chorizo, semi di finocchio e zafferano. Il Masscalzone è la versione Alajmo del calzone (ne è prevista anche una mini, il Masscalzino): vengono cotti in modo da risultare croccanti sia all'esterno sia all'interno e le farciture vanno da Prosciutto cotto, Funghi e Burrata a Quattro Formaggi con gorgonzola, ricotta mozzarella, scamorza, spinaci saltati e salamino piccante.

Pizza anche al dessert, al vapore con crema pasticcera e frutti di bosco o con Crema Eccezionale, la spalmabile al cioccolato e nocciole firmata Alajmo, e nocciole caramellate. In linea la proposta delle bevande con soda, cola e cocktail realizzati su ricette di Massimiliano (imperdibile il suo Spritz) e una selezione di birre pensate insieme al fratello Raffaele e Teo Musso del birrificio Baladin.

L'approdo milanese del tristellato più giovane della storia della Michelin era atteso e Massimiliano anche questa volta non ha deluso. Amor è un concentrato di leggerezza e semplicità eseguite con rigorosa precisione e attenzione al dettaglio, dall'ingrediente al servizio, solo apparentemente informale.

Un ossimoro gastronomico che ha preso vita da quando i grandi cuochi hanno deciso di dedicarsi anche a formule più pop, veloci e light. Il segreto è l'utilizzo di materie prime eccellenti (in molte casi le stesse usate nei loro ristoranti-firma) e tecniche di preparazione raffinate.
Qui la formula è decisamente easy, adatta alla transumanza della movida come alle esigenze di alimentazione rapida in pausa pranzo: si può mangiare al tavolo, in piedi o fare il take-away. Un format ampiamente replicabile e infatti Raffaele Alajmo, ceo del gruppo, già annuncia prossime aperture, anche in città.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...