La terza edizione dell’indagine

Gli avvocati nel nuovo mondo post Covid

Sono 368 gli studi segnalati per un totale di 815 riconoscimenti. Cresce il peso di boutique e attività radicate sul territorio

a cura di Antonello Cherchi e Valeria Uva

Illustrazione di Mirko Camia

2' di lettura

In questi giorni si parla di riaperture e di come saranno l’Italia e il mondo dopo la tempesta pandemica che ci ha colpiti più di un anno fa. Anche gli avvocati - che hanno dovuto fare i conti con la riorganizzazione del lavoro - si interrogano sul lascito dell’emergenza.

Che cosa resterà del processo da remoto? Nel futuro post-Covid avrà senso diventare super-esperti in un determinato settore, dando seguito alla possibilità - ancora in parte ostaggio dei ricorsi - di ottenere la patente di specialista? E ancora: lo smart working diventerà la cifra dell’organizzazione degli studi di domani? Infine, ma di certo non questione residuale: quale ruolo si preparano a giocare gli studi legali nella partita del Pnrr, il piano di ripresa e resilienza che promette di ridisegnare il volto del Paese e rilanciarlo insieme al resto dell’Unione europea?

Loading...

Vai all'elenco completo dei migliori studi legali 2021

Domande importanti che hanno guidato il piano di lavoro di questa terza edizione dell’iniziativa del Sole 24 Ore-Statista sugli studi legali del 2021: 368 le realtà di eccellenza citate quest’anno per settore di specializzazione o per sede geografica, con una innovativa presenza di studi “boutique” accanto ai big della consulenza.

Anche per questo si è scelto di far precedere gli elenchi degli studi segnalati - da pag. 11 a pag. 17 - da una serie di approfondimenti tematici, chiamando alcuni protagonisti a spiegare come vedono il loro futuro professionale e quello dell’intera avvocatura, che si prepara tra l’altro a profondi cambiamenti nel settore civile e penale. Partendo proprio dalla consapevolezza che la pandemia e lo shock sociale ed economico che ne è seguito sono stati anche importanti leve di trasformazione, imponendo agli studi una riflessione sulla necessità di cambiare i modelli di business.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti