LA SHORTLIST

Gli italiani in finale a The World Restaurant Awards, la “non-classifica” dei migliori al mondo

di Fernanda Roggero


default onloading pic

3' di lettura

Gli italiani sono sei. Quattro ristoranti DaGorini a San Piero in Bagno, Retrobottega e Roscioli a Roma, Lido 84 sul Garda e due iniziative il Food for Souls di Bottura e la manifestazione gastronomica Al Meni di Rimini . Una scelta gastronomica di tutto rispetto - e per molti inaspettata - che il 18 febbraio a Parigi sarà in compagnia di moltissimi colleghi in arrivo dai quattro angoli del pianeta per la cerimonia di premiazione di The World Restaurant Awards, la “non-classifica” delle più interessanti tavole internazionali inventata da due vecchie (brillantissime) volpi del fine-dining, Andrea Petrini e Joe Warwick per celebrare eccellenza, integrità, diversità. La shortlist dei nominati è stata annunciata quasi in contemporanea alla piccola rivoluzione dei 50Best, di cui Warwick e Petrini erano state colonne portanti. La novità è la creazione di una Hall of Fame per tutti i vincitori delle passate edizioni che non saranno quindi più in gara nella prossima classifica a giugno 2019.

50Best e TWRA quest'anno avranno comunque in comune qualcosa. La cerimonia della famosa classifica che ha sconquassato i criteri di valutazione dei ristoranti ed è stata anche molto discussa per i suoi giudizi avverrà il 25 giugno a Singapore e la città Stato asiatica diventa anche Official Culinary Destination Partner di The World Restaurant Awards, con una serie di iniziative e di scambi che si concretizzeranno nei prossimi mesi.


La Shortlist del The World Restaurant Awards

Visualizza

Nuovi premi per la ristorazione globale
Ma in cosa consiste quella che si annuncia come la più divertente e iconoclasta classifica-non-classifica della gastronomia mondiale? Petrini e Warwick hanno individuato una serie di premi inconsueti che da un lato possono parere anche ironici - Instagram account of the year, tatto-free chef - ma dall'altro toccano tematiche molto serie per il mondo della ristorazione.

Come la sezione Ethical Thinking dove tra i nominati compaiono Saint Peter, macelleria aperta all'interno fish market di Sydney in nome della pesca sostenibile, o Massimo Bottura con il Refettorio di Milano, prima esperienza di cibo etico a favore dei più vulnerabili e contro lo spreco della fondazione Food for Souls.

La categoria No Reservations Required invece individua locali con un'ottima offerta di cibo per tutte le tasche: tra i nominati Mocoto a São Paulo, con l'ormai celebre stufato sul menù dal 1973, il Clamato a Parigi dove l'offerta cambia giornalmente a seconda del mercato, Deli Fu Cious, il fish burger bar di Tokyo o ancora Kiln, il barbecue northern Thai a Londra.
La lista dei premi è decisamente lunga. Si va dall'Arrival of the year, nuovi ristoranti da tenere sott'occhio, all'Enduring Classics, ristoranti con più di 50 anni di storia, che vede in shortlist La Mère Brazier e Paul Bocuse a Lione e Peter Luger, la più celebre Steakhouse di New York. E poi tra le categorie ci sono la House Special (l'oca arrosto di Yat Lok a Hong Kong, l'hot dog della Cervejaria Gazela di Porto, l'anguilla grigliata di Obana a Tokyo) le Off map destination come Riley's Fish Shack sulla spiaggia nel nord-est dell'Inghilterra, o Mil Centro in Peru - 3mila metri sopra il livello del mare - dove Virgilio Martínez con la sorella Malena recupera antiche tradizioni andine.

La giuria è composta da 100 globetrotter del gusto provenienti da 36 paesi. I vincitori saranno nominati nel corso di una cerimonia di premiazione “hollywoodiana” al Palais Brongniart.

La presenza italiana nella finale:
No Reservations Required (per i ristoranti dove si può accedere senza prenotazione) : Retrobottega -Roma
Arrival of Year (Per i nuovi ristoranti aperti dal 1 settembre 2017 al 30 settembre 2018. ): daGorini (Forlì)
Red Wine Serving Restaurant (i ristoranti che non seguono le mode, classici come un buon bicchiere di vino rosso): Roscioli-Roma
House special (la specialità della casa): Lido 84 con la Cacio e Pepe in vescica di maiale (Brescia)
Event of the Year (evento dell’anno): Al Meni (Rimini)
Ethical Thinking (Iniziativa etica): Food For Souls

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...