premio nazionale inniovazione

Gli scarti agroindustriali trasformati in materie prime green vincono il Pni

Lungo il percorso del premio organizzato da PniCube distruibuiti 1,5 milionmi di euro. In concorso 900 progetti da tutta Italia

di Gianni Rusconi

4' di lettura

Oltre 900 progetti innovativi di impresa hi-tech arrivati da tutta Italia, 16 finalisti risultati vincitori delle Start Cup regionali: questi i numeri dell'edizione 18ima edizione del Premio Nazionale per l'Innovazione, una delle più importanti business plan competition italiane ospitata quest'anno dall'Università di Bologna (il capoluogo felsineo è la seconda città metropolitana in Italia per numero di startup e Pmi innovative in rapporto alla totalità delle imprese attive) e da Almacube, l'incubatore di Ateneo e di Confindustria Emilia Area Centro.

Il montepremi complessivamente erogato lungo tutto il percorso della maratona digitale organizzata dall'Associazione nazionale degli Incubatori Universitari PNICube è stato di 1,5 milioni di euro, di cui circa 500mila euro in denaro e un milione in servizi offerti dagli atenei, dagli incubatori e da tutto l'ecosistema che ruota intorno all'Associazione stessa.

Loading...

Dagli scarti agroindustriali alla materie prime sostenibili

Vincitore assoluto dell'edizione 2020 è stata AgroMateriae, a cui è andato anche il premio Iren Cleantech & Energy dedicato alle migliori idee per il miglioramento della sostenibilità ambientale.

Il progetto della startup che ha primeggiato in Emilia Romagna e su scala nazionale riguarda la trasformazione degli scarti agroindustriali in nuove materie prime green al servizio dell'industria plastica e interessa un mercato che nel complesso, sommando il valore dei prodotti usa e getta e quello di packaging e beni di consumo, è stimato in 40-50 miliardi di euro.

I fondatorti di Agromateriae

Il primo prodotto a vedere la luce si chiama WinePLastics filler, una polvere ottenuta dagli scarti del vino che può essere miscelata fino al 60% a tutte le plastiche e bioplastiche esistenti per aumentare le proprietà meccaniche del materiale. Il plus dichiarato? Abbassare i costi di produzione della metà e rendere il materiale altamente eco-friendly.

Fotocamere a infrarossi e packacing anticontraffazione

Dalla Lombardia, invece, arrivano invece le nuove imprese vincitrici dei premi Industrial (produzione industriale innovativa) e Ict (tecnologie dell'informazione e dei nuovi media), che si portano a casa ciascuna un assegno di 25mila euro.

Eye4nir ha sviluppato una fotocamera iperspettrale a infrarossi per smartphone che consente di vedere ciò che sfugge all'occhio umano, consentendo di acquisire immagini in condizioni di scarsa visibilità. L'infrarosso a onda corta Swir (Short-wavelength infrared), nello specifico, è una regione dello spettro elettromagnetico e la sua luce riflessa da un oggetto trasporta informazioni sulla sua composizione con possibili applicazioni in ambito sanitario, automotive e industriale (per il controllo qualità) e nei sistemi di riciclaggio dei rifiuti. Il prossimo step? Dare vita con processi di produzione standard a un sensore Swir su materiali compatibili dai costi contenuti e renderlo accessibile sul mercato.

Sams Technology è un progetto nato nel 2017 all'interno dell'Istituto Italiano di Tecnologia e del Politecnico di Milano ed è focalizzato sullo sviluppo di processi e dispositivi industriali per una marcatura innovativa del packaging primario, che prevede la lavorazione dei materiali direttamente al loro interno e la possibilità di dare un'identità univoca ed immutabile ad ogni singolo prodotto per tutto il loro ciclo vita.

La finalità di questa soluzione, rivolta in particolare all'industria farmaceutica e alimentare, è facilmente immaginabile e riguarda la tracciabilità e l'anticontraffazione di un singolo prodotto, per cui viene creato un vero e proprio “digital twin” tramite tecnologia Blockchain, trasformando oggetti per loro natura passivi in qualcosa di integrato elettronicamente in tutti gli steps della filiera.

L'intelligenza artificiale per misurare la diuresi

Diagnosi precoce dell'insufficienza renale acuta in pazienti ospedalizzati, con riduzione dei costi per il sistema sanitario e maggiore probabilità di salvare vite umane. Questa la soluzione che è valsa a U-Care Medical, vincitrice della Start Cup Piemonte e Valle D'Aosta, il premio Life Sciences.

La startup sta sviluppando un innovativo dispositivo medico in grado di prevedere l'insorgenza di una patologia che interessa circa il 40% dei ricoverati in terapia intensiva e che consiste in una rapida e silenziosa diminuzione della funzionalità dei reni. Si tratta, in concreto, di una combinazione di sensori e algoritmi di intelligenza artificiale (sviluppati dalla startup) che operano all'interno di un apparecchio non invasivo per il monitoraggio della diuresi del paziente e l'analisi del trend, per dare al medico l'opportunità di prevedere episodi di insufficienza renale fino a 12 ore prima che accadano.

Dalla farmaceutica alla sostenibilità alimentare

PNI 2020 ha visto inoltre l'assegnazione di menzioni e premi speciali che hanno visto protagoniste altre startup risultate vincitrici delle selezioni regionali. Bryla (StartCup Campania) ha creato un cerotto fotovoltaico per il trattamento delle ferite croniche attraverso l'elettroterapia mentre DDC (StartCup Piemonte e Valle d'Aosta) ha realizzato un nuovo farmaco per la cura clinica della leucemia mieloide acuta che opera anche come potente antivirale ad ampio spettro.

Un'innovativa tecnologia per la valutazione non invasiva della meccanica cardiaca durante un'operazione di cardiochirurgia è invece il progetto presentato da J.E.M. Tech (Start Cup Emilia Romagna) e di Kitchen Footprint (StartCup Liguria) è invece un app che permette di accedere a tutte le informazioni sull'impatto ambientale dei prodotti alimentari reperibili al supermercato. ScreenNeuroPharm (StartCup Liguria), infine, lavora su strumenti per l'ingegnerizzazione di colture cellulari per lo screening farmacologico.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti