MWC 2022

Gli smartphone Android perdono il doppio del valore degli iPhone. La guida

l sito di permuta di telefoni cellulari BankMyCell ogni anno monitora i dati sul valore di rivendita di 500 tipi di smartphone

di Alessandro Longo

Mobile World Congress 2022, nuovi smartphone e tecnologia in mobilita'

4' di lettura

Gli smartphone Android perdono il doppio del valore - se li vogliamo rivendere - rispetto agli iPhone, anche se dal quarto anno le notizie si fanno molto brutte anche per gli utenti Apple. Il sito di permuta di telefoni cellulari BankMyCell ogni anno monitora i dati sul valore di rivendita di 500 tipi di smartphone e compila il rapporto più completo sul settore. Ne vengono indicazioni utili a chi compra un cellulare con la prospettiva di rivenderlo per comprarne poi un altro dopo uno o più anni. Ma servono anche per orientarci all'acquisto di cellulari usati: per capire quali modelli si scontano di più, dopo quanto tempo, e fino a quanto possiamo risparmiare comprando di seconda mano (magari così senza fermarci alle prime offerte che troviamo e che forse non sono così economiche rispetto alla media).

Apple perde di meno

Dai dati si scopre che queste strategie hanno più senso per alcuni modelli e meno per altri. In generale, e come noto, come si diceva, Apple conserva di più il proprio valore. In media su quattro anni, la perdita media annuale di un nuovo iPhone è del 14,80% del suo valore di scambio originale, mentre i dispositivi Android hanno perso il 32,18 per cento. Dopo quattro anni, gli iPhone perderanno il 47,49% del loro valore di riacquisto iniziale, mentre i telefoni Android di punta perderanno in media il 78,94 per cento.

Loading...

Come si svalutano i diversi modelli

Si apprendono però differenze interessanti se analizziamo i prezzi dei singoli modelli. Per esempio, in base al rapporto sui prezzi che vanno da gennaio a dicembre 2021, la gamma Galaxy S21/S20 di Samsung ha perso il doppio del valore di rivendita della gamma comparabile di iPhone 12/11. I telefoni pieghevoli di nuova generazione come il Galaxy Z Fold 3 hanno perso fino a metà del loro valore a soli cinque mesi dal lancio. Compriamoli solo se ci piace il pieghevole e vogliamo essere all'avanguardia su questa tecnologia; consapevoli che si deprezzeranno subito di molto. E hanno anche alti costi di riparazione per via del particolare schermo.

Male anche per i valori di permuta di Google Pixel e OnePlus: scendono di quasi la metà del prezzo di vendita in 30 giorni.I dispositivi Android economici perdono una media del 41,82% in un anno e diventano senza valore dopo 3-4 anni.

Non è tutto rose e fiori nemmeno per gli utenti iPhone. Per esempio, l’iPhone SE 2020 ha perso il 38,32% del suo valore nei primi otto mesi del 2020, e ha continuato a perdere un ulteriore 48,74% nel 2021, rendendolo l’iPhone che si è svalutato più velocemente fino ad oggi. L'iPhone SE può apparire quindi un buono smartphone Apple per rapporto qualità prezzo al momento dell'acquisto; ma il vantaggio si riduce se mettiamo in conto l'effetto svalutazione.In media, la gamma iPhone 12 ha perso il 13,83% del suo prezzo di riacquisto fino al 2021, rispetto alla gamma Samsung Galaxy S21 a -23,72 per cento.

Invece gli iPhone 11 hanno perso il 10,72% fino al 2021, contro il 35,61% del Samsung Galaxy S20. Ci sono eccezioni interessanti. Il Samsung Galaxy S21 Ultra è stato l’unico dispositivo Galaxy S con un buon mantenimento del prezzo, scendendo solo del -16,35% rispetto all’iPhone 12 Pro Max a -15,40 per cento,

All'opposto il Galaxy Z Fold3 5G, in cinque mesi ha perso il 57,75% del suo valore; da agosto a dicembre è sceso del 54,60% il Galaxy Z Flip3. Un po' meglio era andato il Galaxy Z Fold2 5G, con 42,34% in dodici mesi.Malissimo il Motorola RAZR 5G, che in quattro mesi ha perso l'84,34 per cento.

I dispositivi Android economici perdono una media di -41,82% in 12 mesi. Il rapporto ha mostrato che i consumatori perderebbero quasi il 60% del valore del telefono nel ciclo medio di aggiornamento di 24 mesi.I dispositivi Android con un prezzo di 399 euro o meno al lancio perdono una media di -41,82% del loro valore di rivendita nel primo anno, con -58,84% entro il secondo anno, -71,57% il terzo anno e -87,83% il quarto anno. Samsung Galaxy A11 ha perso il 94,13% in due anni. Google Pixel 3a ha perso il 78.44% in tre anni. Sony Xperia l'88.57% in tre anni. Il valore di permuta al primo giorno crolla per gli smartphone Google Pixel e OnePlus. Una volta che diventano usati, la gamma premium di smartphone OnePlus e Google Pixel hanno cali significativi nel valore di mercato dell'usato. Le quotazioni iniziali del primo giorno sono quasi la metà dei valori al dettaglio.

Tuttavia, dopo e nel corso del primo anno, tengono bene quel prezzo. Gamma Pixel 6 (2022): Il valore di permuta iniziale era del 49,25% meno del suo valore come nuovo; tuttavia, ha perso solo il 4,79% da ottobre a dicembre 2021. Simili dati per la gamma Pixel 5 (2020) e OnePlus 9/9 Pro, OnePlus 8 (2021).

Le offerte degli operatori

Se ci piace l'idea di dare via uno smartphone per comprarne uno nuovo, teniamo presente infine le offerte degli operatori telefonici in questo ambito. Tim Next e Wind3 Reload permettono di sostituire lo smartphone preso dall'operatore. Deve essere un modello identico e simile con Reload, però. Tim Next permette di sostituire lo smartphone con un nuovo modello.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti