ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùInteressi non pagati

WeWork verso il fallimento: azioni in picchiata del 40%

2' di lettura

WeWork potrebbe presentare istanza di fallimento già la prossima settimana. Lo riferiscono fonti finanziarie interpellate dal Wall Street Journal. La società di uffici condivisi un tempo era valutata ben 47 miliardi di dollari. Le azioni del gruppo sono crollate del 40% nell’after market dopo la pubblicazione della notizia. Dall’inizio dell’anno sono crollate del 96 per cento.

WeWork, con sede a New York, sta valutando la possibilità di presentare un’istanza di chapter 11 nel New Jersey.

Loading...

Interessi non pagati

Il 2 ottobre WeWork non ha pagato gli interessi dovuti ai suoi obbligazionisti, dando il via a un periodo di grazia di 30 giorni in cui deve effettuare i pagamenti. Il mancato pagamento sarebbe considerato un evento di default. Martedì l’azienda ha dichiarato di aver raggiunto un accordo con gli obbligazionisti per concedere altri sette giorni di tempo per negoziare con le parti interessate prima che scatti il default.

WeWork ha rifiutato di commentare quelle che un portavoce ha definito “speculazioni”. Il portavoce ha anche fatto riferimento a un deposito di titoli all’inizio di martedì, secondo cui “l’accordo fornisce il tempo per continuare i colloqui con i nostri principali stakeholder finanziari e impegnarsi con loro per implementare i nostri sforzi strategici in corso per migliorare la nostra struttura di capitale”.

La rete di uffici

A giugno, WeWork possedeva 777 sedi in 39 Paesi, tra cui 229 negli Stati Uniti, secondo quanto riportato nei documenti finanziari. Secondo le stime, WeWork ha 10 miliardi di dollari di affitti da pagare entro la fine del 2027 e altri 15 miliardi di dollari a partire dal 2028.

L’azienda ha bruciato 530 milioni di dollari nei primi sei mesi del 2023 e a giugno aveva circa 205 milioni di dollari di liquidità in cassa, secondo i documenti depositati.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti