AUTO ELETTRICHE

GM: nuove piattaforme e batterie home made

La strategia di General Motors prevede la riduzione dei pianali e la costruzione di batterie proprietaria.


default onloading pic

2' di lettura

General Motors accelera sull'elettrificazione adottando una nuova strategia multimarca e multisegmento atta a trasformare lo sviluppo del prodotto GM e posizionare l'azienda per un futuro completamente elettrico. A dichiararlo è stata la stessa Mary Barra, presidente e Ceo di GM, che ha quantificato in 20 miliardi di dollari gli investimenti programmati per veicoli elettrici e autonomi nei prossimi cinque anni. Cuore della strategia di GM sono un sistema di propulsione modulare e una piattaforma per veicoli elettrici globale di terza generazione altamente flessibile alimentata da batterie proprietarie Ultium. L'insieme di questi elementi consentirà all'azienda di competere sul mercato con prodotti adatti a quasi tutti i clienti, sia che stiano cercando un veicolo economico, di lusso, un light truck da lavoro o un'auto ad alte prestazioni. «Migliaia di scienziati, ingegneri e designer di General Motors stanno lavorando a una reinvenzione storica dell'azienda. Siamo in procinto di offrire un business “elettrico” redditizio in grado di soddisfare milioni di clienti” ha dichiarato Mark Reuss, presidente di GM. Le batterie Ultium costeranno meno di 100 dollari/kWh e consentiranno un'autonomia fino a 400 miglia (circa 650 km) con una carica completa, circa il 50% in più rispetto alla gamma attuale della Chevrolet Bolt MY2020 (circa 415 km). Le batterie Ultium avranno un range di capacità da 50 a 200 kWh. I veicoli elettrici alimentati dalle Ultium saranno progettati per la ricarica rapida di livello 2 e CC. La maggior parte saranno dotati di batterie da 400 Volt e capacità di ricarica rapida fino a 200 kW, mentre la piattaforma di light truck avrà batterie da 800 Volt e capacità di ricarica rapida fino a 350 kW. Il Gmc Hummer elettrico che dovrebbe entrare in produzione nell'autunno del 2021 sarà il primo veicolo a utilizzare le nuove batterie, ha dichiarato GM, che ha anche mostrato anteprime di altri 10 veicoli elettrici imminenti, tra cui tre Suv: un Hummer, uno Chevrolet compatto, uno Buick e tre crossover Cadillac. GM ha dichiarato che prevede di costruire 20 veicoli elettrici a livello globale entro il 2023 e sta convertendo l'impianto di assemblaggio Detroit-Hamtramck - previsto per la chiusura a breve - in un centro di produzione di veicoli elettrici con un investimento di 3 miliardi di dollari.

GM mira a fabbricare le batterie Ultium nell'impianto in joint venture con LG Chem in Ohio che avrà una capacità annuale di oltre 30 gigawattora grazie a un investimento di 3 mld di dollari e potrebbe concedere in licenza la tecnologia ad altre società. Inoltre, l'azienda progetterà i motori elettrici internamente, realizzati per supportare l'applicazione in sistemi a trazione anteriore, posteriore e integrale, anche ad alte prestazioni. I sistemi del veicolo e di propulsione, molto meno complessi delle tradizionali combinazioni di motori a combustione interna, consentiranno alla Casa di limitare a 19 le possibili configurazioni di batteria e unità di trasmissione rispetto alle 550 opzioni di propulsione a combustione disponibili oggi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...