AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùistituti di credito

Goldman pone sotto la lente le banche italiane e promuove Ubi

Le quotazioni degli istituti non hanno completamente beneficiato del ribasso dello spread rispetto al picco raggiunto post elezioni. Si profilano inoltre operazioni straordinarie

di Eleonora Micheli

default onloading pic
(13697)

3' di lettura

Le azioni delle principali banche italiane presenti sul Ftse Mib questa mattina sono tutte ben impostate a Piazza Affari A guidare i rialzi è Ubi Banca, con un progresso di oltre il 3,3%.
Ad accendere i riflettori sulle banche italiane oggi è un report pubblicato da Goldman Sachs, nel quale si pone l'accento sul fatto che i principali titoli del settore non hanno ancora completamente beneficiato del ribasso dello spread rispetto al picco raggiunto subito dopo le elezioni politiche. Inoltre la banca d'affari ritiene che siano più probabili operazioni di fusioni e acquisizioni tra le banche medio-piccole, anche in considerazione del fatto che l'abbassamento dei costi e la riduzione degli crediti in sofferenza ha meno margini per gli istituti 'stand alone', ossia da soli. Goldman si spinge anche a ipotizzare un'aggregazione tra Banco Bpme Ubi Banca, mentre ritiene meno probabile operazioni straordinarie per Banca Pop Er, a causa della presenza nel capitale dell'azionista Unipoll, con una quota del 20% del capitale.

Nel dettaglio oggi Goldman ha rivisto al rialzo la raccomandazione su Ubi, da 'Neutral' a 'Buy', con target di prezzo alzato a 4,25 euro, dai precedenti 3,25 euro. La banca Usa ha inoltre confermato la raccomandazione di acquisto per le azioni di Unicredit, ritoccando però il target di prezzo da 17,5 a 18 euro. «Riteniamo che Unicredit abbia ancora interessanti prospettive di crescita, in vista del completamento del processo di ristrutturazione», hanno spiegato. Il 'Buy' è stato confermato per Banco Bpm, con prezzo obiettivo reiterato a 2,75 euro. Per contro Goldman raccomanda di vendere le azioni di Intesa Sanpaolo, pur avendo portato il target di prezzo da 2,15 a 2,2 euro. «I titoli non hanno sofferto come quelli dei concorrenti nel corso degli ultimi 18 mesi», hanno ricordato. Infine hanno emesso un 'Neutral' su Bper, con l'indicazione di un target di prezzo a 5,7 euro.

Andamento dello spread Btp / Bund

«Le banche italiane hanno registrato un andamento volatile negli ultimi 18 mesi risentendo dell’instabilità politica che ha movimentato i bond governativi e di conseguenza lo spread», hanno spiegato nel report. D'altra parte negli ultimi mesi il differenziale tra titoli italiani e tedeschi si è ridotto tornando quasi ai livelli di inizio 2018, visto che la situazione politica si è normalizzata e al tempo stesso anche la Banca centrale europea è tornata ad acquistare asset sul mercato, dallo scorso novembre, al ritmo di 20 miliardi di euro al mese. Le azioni delle banche hanno rialzato la testa, ma in media rimangono il 20% al di sotto delle quotazioni di 18 mesi fa. Per Goldman Sachs si aprono quindi interessanti opportunità di acquisto, soprattutto considerando che si profila all'orizzonte un periodo di consolidamento degli istituti più piccoli. «La riduzione dei crediti in sofferenza realizzata dai principali istituti, i bassi spread e la prospettiva che le banche stand-alone abbiano meno margine per ridurre ancora i costi, favoriranno operazioni di fusione e acquisizioni tra le banche di piccole e medie dimensioni», hanno motivato gli esperti, che fuori dal paniere principale hanno confermato un 'Neutral' sulle azioni di Banca Mps, pur ritoccando il target di prezzo a 2,05 euro dai precedenti 1,25 euro, anche in considerazione per Rocca Salimbeni aumenta la probabilità di operazioni straordinarie.

«Le fusioni non s’improvvisano Il Fintech? In utile con le banche»

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...