ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùContrattazione

Gommaplastica, i 140mila lavoratori chiedono 205 euro di aumento

A fine anno scade il contratto di lavoro del settore. I sindacati, Filctem, Femca e Uiltec chiedono maggiore partecipazione e il rafforzamento di sanità e previdenza complementari

di Cristina Casadei

1' di lettura

Alla fine dell’anno scadrà il contratto collettivo nazionale di lavoro della gommaplastica che riguarda i 140mila addetti delle 5.500 aziende del settore, pronti a mandare alle imprese una richiesta di aumento economico di 205 euro (livello F) per il triennio 2023-2025. Dopo le assemblee dei lavoratori e il loro via libera a larga maggioranza, i sindacati, Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil hanno approvato una piattaforma rivendicativa che a breve faranno arrivare alla Federazione Gomma Plastica e a Airp (aderenti a Confindustria) per avviare il negoziato.
Nella loro piattaforma i sindacati spiegano che lo scenario post pandemico impone «il rafforzamento delle relazioni industriali, in particolare l’osservatorio di settore come luogo concreto di confronto e di indirizzo. I cambiamenti in corso impongono anche una particolare attenzione alla formazione, strumento strategico sul quale investire con ancor maggiore determinazione».
Se sul tema dei diritti, la priorità è un’occupazione sempre più stabile e qualificata, sul welfare contrattuale i sindacati ritengono non più rinviabile una discussione ed un approfondimento sull’universalità del Fondo gomma plastica e del Fondo di assistenza sanitaria FasG&P, per allargarne l’adesione attraverso azioni concordate, che consentano di estendere l’iscrizione dei lavoratori al fondo pensionistico e al fondo di assistenza sanitaria. Proprio per questo chiedono di elevare al 2% della retribuzione annua utile per il TFR il contributo al Fondo Gomma Plastica a carico delle imprese e di introdurre un ulteriore contributo aggiuntivo per il finanziamento di un’assicurazione sulla premorienza e invalidità permanente a beneficio dei lavoratori iscritti al fondo stesso.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti