Dossier inverno

Gomme invernali o pneumatici all season? Ecco come scegliere la soluzione migliore

Pneumatici termici o All Season? Tutto dipende dalla reale utilizzazione sui fondi infidi. E nel caso quest'ultima sia sporadica ci si può orientare verso le catene o le calze da neve.

di Massimo Mambretti

4' di lettura

Nella stagione invernale nelle zone dove il clima è più freddo effettuare il cambio gomme è una pratica positiva, ma non obbligatoria. Infatti, l'opzione gomme invernali da alternare con quelle estive può essere sostituita da quella di orientarsi verso le All Season, che vanno bene tutto l'anno. Tuttavia, la scelta va fatta con attenzione considerando le zone in cui ci si muove maggiormente, il chilometraggio e il tipo di vettura, poiché le due specie di pneumatici offrono rendimenti e durata differenti.

Pneumatici invernali, due specie diverse

Per soddisfare gli obblighi di legge bastano anche i pneumatici marchiati semplicemente M+S nati per Fango e Neve, quelli termici sono riconoscibili dal simbolo in cui la sagoma di una montagna racchiude un fiocco di neve. Il cosiddetto pittogramma Three Peaks Mountain Snowflake. I primi hanno caratteristiche meno adatte per la marcia sui fondi imbiancati e ancora meno su quelli leggermente ghiacciati, pur garantendo sui fondi non eccessivamente innevati buona motricità e validi parametri di sicurezza. I secondi sono decisamente più specialistici per l'impiego sui fondi a bassa aderenza, perché abbinano al disegno del battistrada che assicura un elevato grip, grazie agli intagli che permettono alla ruota di aggrapparsi alla neve, una struttura costituita da una mescola che offre un'ottimale presa quando la temperatura è bassa. Proprio per questo motivo assicurano elevati standard di sicurezza anche quando il fondo stradale non è imbiancato, ma la temperatura scende sotto i 7°. In queste situazioni non solo offrono migliore aderenza ma anche spazi d'arresto più contenuti. Inoltre, sui fondi bagnati grazie al disegno del battistrada allontanano il rischio aquaplaning.

Loading...

Optare per la rotazione tra gomme estive e invernali comporta dei costi, che vanno al di là di quello dei pneumatici che, sul lungo periodo, può essere considerato solo un esborso anticipato del normale cambio gomme imposto dall'usura. Infatti, si allunga il ciclo vita del treno estivo. I costi da tenere presente sono l'eventuale scelta di un set di cerchi dedicati e, in alternativa, quelli legati al montaggio e allo smontaggio ai cambi di stagione, la taratura del Tpms (il rilevatore della pressione di gonfiaggio) e lo stoccaggio del set di gomme che va temporaneamente in letargo. Ai fini della sicurezza, anche se non è obbligatorio, sulle auto a due ruote motrici è bene montare le gomme invernali su tutte le ruote e non solo su quelle di trazione, mentre su quelle a trazione integrale vanno montate su tutte le ruote.

Pneumatici All Season

Premettendo che alcuni modelli, in particolare i Suv, sono equipaggiati di serie con le gomme quattro stagioni che si possono usare tutto l'anno, ci si deve chiedere se le All Season sono realmente convenienti per tutti. Infatti, al primo colpo d'occhio molti fattori fanno pensare che sono la scelta giusta. In realtà, questa opzione non è applicabile a livello generale perché le gomme quattro stagioni convengono quando mediamente si percorrono 15mila chilometri all'anno e si utilizzano in zone di clima temperato, dove solo in casi eccezionali il fondo stradale è innevato o ghiacciato.

Non a caso tecnicamente sono definite gomme invernali depotenziate, anche se il pittogramma Three Peaks Mountain Snowflakecertifica che hanno superato specifici test omologativi per l'utilizzazione su fondi innevati e a bassa aderenza. Di contro, le All Season non sono l'ideale per chi in media percorre più di 20mila chilometri all'anno, abita in zone fredde o frequenta spesso nella stagione invernale le zone di montagna. Infatti, specie con auto a due ruote motrici in caso di abbondanti nevicate non garantiscono le stesse performances delle gomme termiche. Per valutare se le gomme quattro stagioni sono la scelta giusta bisogna anche considerare che con le alte temperature tendono a usurarsi più in fretta rispetto alle estive. Infatti, la loro mescola piuttosto morbida si ispira a quella dei pneumatici termici.

Pneumatici chiodati

Queste gomme sono indicate solo per condizioni d'uso molto impegnative, sono vietate sui veicoli con peso superiore ai 35 quintali, devono essere montate su tutte le ruote del mezzo e dell'eventuale rimorchio, avere un numero di chiodi compreso tra 80 e 160 che non deve sporgere oltre 1,5 mm dal battistrada e, infine, obbligano a montare i paraspruzzi posteriori. Le gomme chiodate possono essere impiegate solo dal 15 di novembre al 15 marzo e impongono di non superare i 90 all'ora lungo la viabilità ordinaria e i 120 orari in autostrada.

Catene e calze da neve. Alternative on demand

Per viaggiare nel rispetto delle norme bastano anche le catene da neve, utili solo in condizioni di elevato innevamento e di marcate pendenze ma idonee a soddisfare gli obblighi di legge se non ci si avventura spesso in zone innevate. Anch'esse devono essere omologate, devono essere consone alla misura dei pneumatici della vettura poiché, diversamente, in caso di controllo si è soggetti a contravvenzione. Inoltre, va considerato che con le catene montate non si possono superare i 50 all'ora e che, specie sulle vetture più recenti spesso equipaggiate con cerchi di larga sezione, non è sempre possibile montarle. Sono considerate dispositivi antislittamento anche le calze da neve, a patto che siano omologate secondo le norme ON v5121, ON v5117 e UNI 11313. Le calze sono solitamente realizzate in poliestere, costano più o meno quanto le catene rispetto alle quali si montano e smontano dalle ruote molto più facilmente e impongono a termine di legge di non superare i 50 all'ora. Inoltre, prospettano delle differenze importanti rispetto alle tradizionali catene. Infatti, con queste ultime si possono percorrere tratti di strada dove non c'è neve a bassa velocità senza che si rovinino, mentre sull'asfalto le calze si deteriorano in fretta.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti