Governo M5S-Lega, i 5 terreni da sminare già la prossima settimana

1/6Politica

Governo M5S-Lega, i 5 terreni da sminare già la prossima settimana

di Andrea Carli


default onloading pic

Crisi di governo per ora congelata nonostante il permanere di forti tensioni tra Lega e M5s. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra Salvini, Di Maio e Conte. Salvini chiede un cambio di passo e avverte che parte del suo elettorato punta alle urne, ma il premier non vuole sentir parlare di rimpasto. All’orizzonte si stagliano terreni minati. Sono dossier “caldi” – cinque in particolare - che, si può prevedere, metteranno a dura prova la tenuta della maggioranza M5S-Lega. Uno, tra i più sentiti, è quello delle autonomie regionali. Venerdì 19 luglio c’è stato un vertice a Palazzo Chigi che ha fatto infuriare i Governatori del Nord.

La settima prossima il rischio per l'esecutivo di imboccare una strada senza uscita si presenterà in più di un'occasione: dal decreto sicurezza bis all'esame della Camera all'informativa del premier Conte a Palazzo Madama sul Russiagate, alla decisione sulla Tav che va comunicata all'agenzia della Commissione europea entro il 26. Più “varie ed eventuali” allo stato attuale difficilmente prevedibili, ma che verranno fuori dal braccio di ferro quotidiano tra le due forze politiche di maggioranza.

Riproduzione riservata ©
Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...