ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPolitica

Governo ha giurato. Congratulazioni da Biden e Zelensky. Meloni a Von der Leyen: pronti a collaborare con la Ue. Tajani: prima telefonata a Kuleba, confermato sostegno Italia

Giorgia Meloni, prima presidente del Consiglio donna della storia repubblicana, ha giurato oggi, sabato 22 ottobre, alle 10, nelle mani del capo dello Stato Sergio Mattarella. Dopo Meloni hanno giurato i 24 ministri del suo governo. L’esecutivo è ora in carica. Al nuovo governo sono subito arrivate le congratulazioni della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen e della presidente del Parlamento Ue Roberta Metsola. Le Pen, Orban e Vox: «Grande giorno». Biden: «Italia vitale alleato Nato». Domenica la premier sarà a Palazzo Chigi per la cerimonia della campanella che segna il passaggio di consegne con il suo predecessore Mario Draghi. Al termine, alle 12, si terrà la prima riunione del Consiglio dei ministri.

Matteo Salvini con la compagna Francesca Verdini arriva al Quirinale (Reuters)
  • Meloni a Blinken: Usa e Nato possono contare su di noi

    «Molte grazie Antony Blinken. Sai che gli Stati Uniti e tutti i nostri partner della Nato possono contare su di noi per sostenere al meglio il coraggioso popolo ucraino e rafforzare la nostra partnership strategica». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, rispondendo a un messaggio di congratulazioni del segretario di Stato Usa.

  • Meloni a premier polacco: a lavoro per difendere valori e sicurezza popoli

    «Grazie Mateusz Morawiecki per le tue calde parole. Ci metteremo subito al lavoro per affrontare le difficili sfide che ci attendono. Difendere i nostri valori comuni, difendere la libertà e garantire la sicurezza ai nostri popoli». Lo scrive in un tweet al primo ministro polacco la premier Giorgia Meloni

  • Meloni a Orban: collaboriamo per soluzioni comuni a sfide Ue

    «Grazie Viktor Orban. Pronta a collaborare per trovare soluzioni comuni ed efficaci alle sfide economiche, energetiche e di sicurezza che l’Europa sta affrontando. Facciamo del nostro meglio!». Così il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, risponde su Twitter a un messaggio di congratulazioni del premier ungherese Viktor Orban.

  • Meloni a Biden: battiamoci insieme per libertà e sicurezza

    «Ringrazio il presidente degli Stati Uniti Joe Biden per le sue congratulazioni. Stati Uniti e Italia sono uniti da una profonda amicizia e dalla partnership transatlantica, fondata su valori comuni. Non vedo l’ora di rafforzarli ulteriormente, battendoci insieme per la libertà e la sicurezza internazionale». È quanto dichiara il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni

  • Meloni a Zelensky: Italia sarà sempre dalla vostra parte

    «L’Italia è e sarà sempre dalla parte del coraggioso popolo ucraino che lotta per la sua libertà e per una giusta pace. Non sei solo!». Lo scrive su Twitter la presidente del Consiglio Giorgia Meloni rispondendo al presidente ucraino Volodymyr Zelensky e ringraziandolo.

  • Meloni a Von der Leyen: pronti a collaborare con Ue

    « Molte grazie Presidente Von Der Leyen. Desiderosi e pronti a collaborare con voi per rafforzare la resilienza dell’Ue di fronte alle nostre sfide comuni». Lo scrive su Twitter la presidente del Consiglio Giorgia Meloni rispondendo alla presidente della Commissione Ue. In un altro Tweet rivolto al presidente del Consiglio Ue Charles Michel, scrive «siamo pronti a fare del nostro meglio» con le 27 Nazioni europee” che «cooperano insieme per un’Europa migliore» e stanno insieme «per la libertà e la democrazia».

  • Meloni sente Von Der Leyen, Metsola e Michel

    «Colloqui telefonici tra il presidente del Consiglio dei ministri, Giorgia Meloni, e i vertici delle Istituzioni europee. Nel pomeriggio il presidente Meloni ha sentito il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, il presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen e il presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola». Lo comunica l’ufficio stampa del presidente Giorgia Meloni.

  • Tajani: prima telefonata a Kuleba, confermato sostegno Italia

    «La prima telefonata entrando alla @ItaliaMFA è stata al Ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. Ho confermato il sostegno dell’Italia all’Ucraina in difesa della libertà e contro l’invasione russa. Non c’è pace senza giustizia. E giustizia significa indipendenza dell’Ucraina». Lo ha twittato il ministro degli Esteri Antonio Tajani

  • Telefonata von der Leyen-Meloni: lavoreremo insieme

    «Buona prima telefonata con Giorgia Meloni oggi. Lavoreremo insieme per affrontare le sfide critiche del nostro tempo, dall’Ucraina all’energia. Attendo con impazienza un primo incontro di persona a Bruxelles nel prossimo futuro». Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen

  • Blinken: auguri a Meloni e Tajani,Italia partner eccellente

    “Ci congratuliamo con Giorgia Meloni per la sua nomina a prima ministra italiana e con Antonio Tajani come ministro degli esteri. Siamo impazienti di continuare la nostra eccellente partnership con l’Italia per affrontare le sfide globali, sostenere l’Ucraina e rafforzare l’alleanza transatlantica”: lo twitta il segretario di stato Usa Antony Blinken

  • In Cdm domani nomine vicepremier Salvini-Tajani e Mantovano sottosegretario

    Nel consiglio dei ministri di domani, il primo del nuovo governo a guida Giorgia Meloni in programma alle 12, è attesa la formalizzazione delle nomine a vicepremier di Matteo Salvini e Antonio Tajani. Inoltre il cdm darà il via libera ad Alfredo Mantovano come sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Il consiglio dei ministri potrebbe inoltre dare disco verde al decreto per il cambio nomi dei ministeri, con le diciture annunciate dalla stessa Meloni nel tardo pomeriggio di ieri

  • Morawiecki: oggi abbiamo un’alleata coraggiosa a Roma

    “Ci congratuliamo con Giorgia Meloni per essere diventata premier! E’ un giorno importante per l’Italia, l’Ue e la Nato. Sfide senza precedenti ci attendono, ecco perché abbiamo bisogno di una leadership determinata e coraggiosa che supporti valori duraturi. Oggi l’Europa e la Polonia hanno un’alleata così a Roma”. Lo scrive in un tweet il premier polacco Mateusz Morawiecki.

  • Pnrr, Gentiloni: governo vada a testa bassa, non saremo benevoli su ritardi

    “L’invito che io posso rivolgere al governo, ma il governo ne è perfettamente consapevole e la presidente del Consiglio altrettanto, è che su queste risorse” del Pnrr, “su questa sfida, bisogna andare a testa bassa, perché altrimenti il rischio è dei ritardi. E noi non saremo benevoli con i ritardi”. Lo ha detto Paolo Gentiloni, ex premier e commissario europeo per l’Economia, oggi a Firenze intervenendo alla Festa dell’Ottimismo del Foglio.

  • Vox acclama Meloni: vocazione a servizio nazione

    “Congratulazioni a Giorgia Meloni per la sua nomina a Primo Ministro d’Italia”: lo scrive su Twitter Jorge Buxadé, vicepresidente di azione politica di Vox, partito ultra-conservatore spagnolo alleato di Fratelli d’Italia. “Proprio nel giorno in cui tutto il mondo celebra San Giovanni Paolo II, uno degli uomini che fin da giovane ha segnato la sua vita e la sua vocazione politica, al servizio della sua Nazione. In bocca al lupo, amica!”, aggiunge il messaggio. Messaggi di esultanza per l’arrivo di Meloni a Palazzo Chigi si leggono anche sui profili social di Vox.

  • Biden si congratula con Meloni: Italia vitale alleato Nato

    “Mi congratulo con Giorgia Meloni per il fatto di essere diventata primo ministro dell’Italia. L’Italia è un vitale alleato Nato e un partner stretto mentre le nostre nazioni affrontano insieme le sfide comuni globali”: cosi’ Joe Biden in una nota diffusa dalla Casa Bianca.

  • Zelensky: auguri Meloni, impaziente di cooperare per pace

    “Le mie congratulazioni a Giorgia Meloni, la prima premier donna dell’Italia. Auguro al nuovo governo di rispondere con successo a tutte le sfide di oggi. Attendo con impazienza una continua fruttuosa cooperazione per garantire pace e prosperità in Ucraina, in Italia e nel mondo!”. Lo scrive su Twitter il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

  • Meloni a Testaccio per funerali Francesco Valdiserri

    Dopo il giuramento al Quirinale, la premier Giorgia Meloni sta partecipando ai funerali di Francesco Valdiserri, il 18enne ucciso due giorni fa da un’auto a Roma. Nella chiesa di Santa Maria Liberatrice, a Testaccio, fra gli altri sono presenti anche i ministri Antonio Tajani e Francesco Lollobrigida, il presidente del Senato Ignazio La Russa, il segretario del Pd Enrico Letta, l’ex ministra Mara Carfagna.

  • Schillaci: la mia esperienza di medico a servizio Nazione

    “È davvero un grande onore poter servire la Nazione in un ruolo così importante come quello di ministro della Salute. Ringrazio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la Presidente Giorgia Meloni per la fiducia. Mi impegnerò con tutte le mie energie e spero che l’esperienza maturata sul campo come medico e come docente possa essere utile per dare risposte concrete per la tutela della salute e il benessere delle persone”. Così in una nota il ministro della Salute Orazio Schillaci.

  • Pichetto: linee premier saranno bussola del nostro percorso

    «Con il giuramento davanti al Presidente della Repubblica Mattarella diventa operativo il mio mandato come Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica. Le linee programmatiche che il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, illustrerà alle Camere nei prossimi giorni rappresenteranno su questo fronte la nostra bussola per il percorso che ci attende, nel solco di quanto fatto finora soprattuto in termini di energia dal premier Draghi e dal ministro Cingolani». Lo dichiara il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto.

  • Valditara: onore e privilegio poter servire il mio Paese

    «Alcuni momenti della cerimonia del giuramento in qualità di ministro della Istruzione e del merito. Grande emozione, grande onore e grande privilegio poter servire il mio Paese. E ora al lavoro per l’Istruzione italiana». Lo scrive su twitter il neo ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara, postando alcune immagini della cerimonia del giuramento del nuovo governo al Quirinale.

  • De Micheli (Pd): opposizione sarà dura e radicale ma non basta

    «È il governo della destra, con il lessico della destra e la sua modestia, soprattutto politica. La nostra opposizione sarà dura e radicale, ma non basterà. Dobbiamo decidere chi siamo, chi rappresentiamo e dove vogliamo portare il Paese. Alla prima donna premier, Giorgia Meloni, faccio i miei auguri. La prima donna premier viene da destra e questo la dice lunga sulla sinistra di oggi. Ma per noi democratiche e democratici ora si apre una nuova stagione: il tempo di dare voce a chi non ha voce, il tempo della semina profonda per una nuova primavera». Lo scrive su Facebook la parlamentare del Partito Democratico Paola De Micheli.

  • Crosetto: sento grande responsabilità sulle spalle

    «Sento una grande responsabilità sulle spalle, sono consapevole delle difficoltà da affrontare per l'impegno preso». Lo ha detto Guido Crosetto neo ministro della Difesa lasciando il Colle al termine del giuramento del governo Meloni.

  • Carfagna: spacchettamento ministero Sud mi preoccupa

    «Due ministri si occuperanno di Sud e coesione territoriale. Lo spacchettamento è una questione che mi desta preoccupazione. Mi chiedo quali saranno le competenze e le deleghe del nuovo ministro Nello Musumeci». L’ex ministra del Sud e della Coesione territoriale Mara Carfagna, deputata eletta con Azione - Italia Viva, parlando in video collegamento alla Festa dell’Ottimismo del Foglio in corso a Firenze. «Il ministero del Sud in questi mesi è stato centrale perché aveva le deleghe alle politiche di coesione - ha sostenuto Carfagna - Adesso mi chiedo senza il Pnrr e la coesione, che rientrano nelle competenze del ministro Fitto, un ministro del Sud rischia di avere un guscio vuoto, e un ministero depotenziato non avrebbe un peso nel disegno della Lega delle autonomie».

  • La premier Meloni ai funerali del ragazzo investito a Roma

    Dopo il giuramento al Quirinale, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha raggiunto la Chiesa di Santa Maria Liberatrice a Testaccio per partecipare ai funerali di Francesco Valdiserri, il giovane 18enne investito e ucciso la notte del 20 ottobre a Roma, in via Cristoforo Colombo, da un’auto guidata da una ragazza di ventiquattro anni, positiva ai test per alcol e droga. Il giovane era figlio di due noti giornalisti del Corriere della Sera, Paola Di Caro e Luca Valdiserri. Alle esequie sono presenti anche il presidente del Senato Ignazio La Russa, il vicepremier Antonio Tajani, la ministra Anna Maria Bernini e il segretario del Pd Enrico Letta.

  • Sangiuliano: tra prime cose andrà alla Fondazione casa Benedetto Croce

    «Una delle prime cose che farò è andare nella fondazione che fu la casa di Benedetto Croce». Così il nuovo ministro della Cultura, Gennaro Da Giuliano, lasciando il Quirinale. «È un grande onore - aggiunge - lavorare per una cultura italiana millenaria, ben anteriore a quella dello stato italiano. Il merito è fondamentale. Mi sono preparato con la laurea, gli studi e facendo tanta palestra. I giornalisti sono una summa di cultura e hanno grande capacità di interpretare la realtà».

  • Salvini: grazie, finalmente si comincia

    «Grazie. Finalmente si comincia» e dopo un Tricolore. Lo scrive su twitter il leader della Lega, neo vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, allegando alcune sue foto al giuramento, una della squadra di ministri leghisti e una sua con la premier, Giorgia Meloni.

  • Abodi: siamo a buon punto con le Olimpiadi

    «Con le Olimpiadi siamo a buon punto, nella misura in cui bisogna recuperare il tempo perso, i due mesi di attesa del nuovo vertice. La struttura sta lavorando, gli obiettivi saranno rispettati e saranno Olimpiadi meravigliose». Lo ha detto il nuovo ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, dopo il giuramento del Governo al Quirinale.

  • Nordio: separazione delle carriere non è nel nostro programma

    «La separazione delle carriere è nel nostro programma, ne sono convinto perché è consustanziale al processo accusatorio, ma in questo momento è più importante concentrarsi sugli aspetti pratici, che è quello dell’implementazione degli organici e della velocizzazione dei processi, rendere la giustizia più efficiente perché i ritardi ci costano due punti di Pil». A sottolinearlo è il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, uscendo dal Quirinale dopo il giuramento del nuovo governo.

  • Bernini posta la diretta del giuramento su Instagram

    Le immagini del giuramento da ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica sulle note di “T’appartengo” di Ambra Angiolini. Anna Maria Bernini ha postato sulle storie di Instagram le immagini del suo giuramento da ministro con il sottofondo del celebre brano che recita: «T’appartengo ed io ci tengo/E se prometto poi mantengo/M’appartieni e se ci tieni/Tu prometti e poi mantieni/Prometto, prometti/Ti giuro amore un amore eterno/Se non è amore me ne andrò all’inferno...».

  • Musumeci: delega ai porti? Ne parleremo

    «Avremo tempo.per parlare anche di questo». Così il ministro del Sud Nello Musumeci ha replicato, lasciando il Quirinale, ai cronisti che gli chiedevano se la delega ai porti sarebbe stata in capo al suo ministero o alle Infrastrutture di Matteo Salvini. Ma chi ce l’ha? «Non c’è», ha replicato.

  • Tajani: chiamerò ministro Kiev come primo atto alla Farnesina

    La prima azione di Antonio Tajani come ministro degli Esteri sarà una telefonata al collega ucraino Dmytro Kuleba, per esprimere “solidarietà e vicinanza a un Paese invaso dalla Russia che con il sostegno della Nato e dell’Ue sta difendendo la propria indipendenza”. Lo ha annunciato lo stesso Tajani allo Speciale del Tg4 dedicato al giuramento del nuovo governo.

  • Le Pen: auguri a Meloni e Salvini, patrioti al potere in Ue

    “Rivolgo a Giorgia Meloni, nuova presidente del Consiglio dei ministri italiano, e a Matteo Salvini, vice premier, tutti i miei auguri di successo. Ovunque in Europa i patrioti stanno salendo al potere e con loro questa Europa della nazioni che stiamo auspicando”. Lo ha scritto in un tweet la leader del Rassemblement National francese, Marine Le Pen.

  • Pensioni, Calderone: affronterò temi ascoltando parti sociali

    “Sapete perfettamente che non mi sottrarrò ai temi, li affronteremo anche ascoltando le istanze delle parti sociali e di tutti i soggetti portatori di contributi importanti, poi nei prossimi tempi lasciateci fare tutti i necessari passaggi. Ci mettiamo al lavoro. Anzi, vado al ministero del Lavoro”. Lo ha detto il nuovo ministro del Lavoro, Marina Elvira Calderone, dopo il giuramento al Quirinale, rispondendo su quale sarà il suo atteggiamento sulla Legge Fornero sulle pensioni.

  • Governo, Bonomi: intervenga da subito su emergenza energia

    “Il governo, noi l’abbiamo sempre detto, dal giorno uno, quindi da domani, dovrà intervenire sul tema dell’energia perché è un tema di emergenza nazionale”. Così Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, a margine della Festa dell’Ottimismo del Foglio oggi a Firenze. Secondo Bonomi, il nuovo esecutivo “deve intervenire urgentemente con interventi congiunturali, quindi da qui alla fine dell’anno proseguire nel sostegno al caro bollette per imprese e famiglie; e mettere in campo tutti quegli interventi di natura strutturale, perché noi paghiamo anni di scelte scriteriate, e quindi dobbiamo mettere adesso in sicurezza il Paese”.

  • Bonomi: «È un governo storico, serve serietà e responsabilità»

    “È un governo storico: per la prima volta abbiamo una donna presidente del Consiglio. A Giorgia Meloni gli auguri da parte mia e di Confindustria. E auguri a tutto il governo”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, parlando con i giornalisti a Firenze a margine della Festa dell’Ottimismo del Foglio. “Noi ovviamente auspichiamo che ci sia da parte di questo governo - ha aggiunto Bonomi - una grande serietà e responsabilità rispetto al’Italia e rispetto ai nostri partner internazionali e che ci sia un’azione di governo efficace rispetto alle sfide durissime che dovremo affrontare”.

  • Meloni: serviremo Italia con orgoglio, ora subito al lavoro

    “Ecco la squadra di Governo che, con orgoglio e senso di responsabilità, servirà l’Italia. Adesso subito al lavoro”. Lo twitta il premier Giorgia Meloni appena uscita dal Quirinale dopo il giuramento del suo governo.

  • Governo, Bombardieri: pronti a confronto, verifica sui fatti

    “Auguri buon lavoro al nuovo governo. Il Paese ha bisogno di risolvere molti problemi e su questi siamo pronti a dare il nostro contributo e le nostre proposte. Abbiamo già da tempo presentato tre piattaforme unitarie su lavoro, pensioni e fisco. Siamo pronti a confrontarci col governo appena ci chiamerà. Verificheremo i fatti”. Così il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, a margine della manifestazione per la sicurezza. Oggi “c’è troppo lavoro precario, sottopagato e poco sicuro: 1.200 morti l’anno. Questi sono i temi che porteremo al nuovo ministro del Lavoro, aspetteremo le sue idee e ci confronteremo”, aggiunge.

  • Governo, Rutte: non vedo l’ora di lavorare con Meloni, rafforziamo i legami

    “Congratulazioni a Giorgia Meloni, che si è appena insediata come prima presidente del Consiglio donna in Italia. Non vedo l’ora di lavorare insieme all’interno della Nato e dell’Ue e di rafforzare i forti legami tra i nostri paesi”. Così su Twitter il premier olandese Mark Rutte.

  • Governo, Orban si congratula con Meloni, grande giorno per destra Ue

    “Congratulazioni Giorgia Meloni per la formazione del tuo governo! Grande giorno per la destra europea!”. Così su twitter il premier ungherese, Viktor Orbàn, postando una foto assieme alla neo presidente del Consiglio.

  • Metsola a Meloni: Europa ha bisogno Italia, restiamo uniti

    “Congratulazioni a Giorgia Melon, la prima donna premier in Italia. L’Europa sta affrontando enormi sfide. Aiutiamo i nostri cittadini e sosteniamo l’Ucraina rimanendo uniti e determinati. L’Europa ha bisogno dell’Italia. Insieme supereremo ogni difficoltà. Buon lavoro!”. Lo scrive in un tweet in italiano la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola.

  • Governo, Landini: ci coinvolga, giudizio sul merito

    “Giudicheremo il governo per quello che farà. Ci attendiamo di essere coinvolti e che prima di prendere le decisioni discuta con i sindacati e con il mondo del lavoro. Ci aspettiamo che dia risposte concrete ai problemi che ci sono, a partire dall’emergenza bollette, dai redditi e dalle pensioni, dalla troppa precarietà”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a margine della manifestazione. “Sarebbe un grave errore se pensasse di affrontare i problemi contro il mondo del lavoro o senza coinvolgerlo. Se ci ascolterà avrà il nostro consenso, se andrà da un’altra parte, diferenderno come sempre le nostre posizioni”.

  • Von der Leyen a Meloni: pronta e lieta di lavorare insieme

    “Congratulazioni a Giorgia Meloni per la sua nomina a presidente del Consiglio italiano, la prima donna a ricoprire questo ruolo. Sono pronta e sono lieta di lavorare insieme al nuovo Governo in modo costruttivo per rispondere alle sfide che ci attendono”. Lo scrive in un tweet in italiano la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen.

  • Governo, dopo il giuramento al Quirinale la foto di rito

    Dopo il giuramento al Quirinale il premier Giorgia Meloni e tutti i ministri si sono messi in posa per la foto di rito con il Capo dello Stato. Successivamente un breve scambio di saluti con il presidente della Repubblica nella sala degli specchi.

    Foto di famiglia del governo Meloni, concluso il giuramento
  • Governo, terminata cerimonia giuramento

    Terminata nel Salone delle Feste del Quirinale la cerimonia di giuramento del nuovo Governo, a questo punto in carica a tutti gli effetti.

  • Governo ha giurato, è in carica

    Meloni e i ministri hanno giurato: il governo è in carica.

  • Meloni recita formula giuramento a memoria

    Emozionata ma ferma davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, mentre recita a memoria la formula di rito: “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”. Giorgia Meloni non si è fatta trovare impreparata nel salone delle Feste del Quirinale, prima a giurare nelle mani del capo dello Stato come presidente del Consiglio.

  • Meloni giura e attende giuramento dei suoi ministri

    Giorgia Meloni ha giurato nelle mani del capo dello Stato e attende che si completi la cerimonia del giuramento dei suoi ministri. Meloni Era giunta pochi minuti dopo le 10 al Quirinale. La leader di FdI, ultima fra i membri del nuovo esecutivo ad arrivare al Colle, è entrata in auto nel palazzo del Quirinale.

  • Governo, sorrisi e scambi di battute tra Meloni e Mattarella

    Appare piena l'intesa tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la premier Giorgia Meloni, che ha appena giurato nelle mani del Capo dello Stato. In elegante taileur nero e capelli sciolti, la presidente del Consiglio, e' al fianco di Mattarella per il giuramento dei suoi ministri e tra i due sono frequenti sorrisi e scambi di battute.

  • I ministri stanno giurando nelle mani del Capo dello Stato

    I ministri del nuovo governo stano giurando nelle mani del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

  • Meloni ha giurato da premier

    Meloni giura nelle mani di Mattarella.

    Il giuramento di Giorgia Meloni prima donna premier in Italia
  • Meloni arriva al Quirinale

    Giorgia Meloni è arrivata al Quirinale per il giuramento del governo

    L'arrivo alla spicciolata dei ministri al Quirinale
  • Al Colle compagno Meloni Giambruno e figlia

    Al Colle sono appena entrati il compagno di Giorgia Meloni, Andrea Giambruno, mano nella mano con la figlia Ginevra.

    Governo, compagno Meloni al Quirinale con la figlia a bordo 500
  • Quirinale: i due vicepremier Salvini e Tajani giureranno per primi

    Mancano pochi minuti all’inizio al giuramento del nuovo governo Meloni al Quirinale. Secondo il cerimoniale, a giurare per primi saranno i due vicepremier Matteo Salvini e Antonio Tajani. Poi sarà la volta dei ministri senza portafoglio e infine a sfilare davanti al capo dello Stato, Sergio Mattarella, saranno i titolari dei dicasteri con portafoglio, a cominciare da Giancarlo Giorgetti, alla guida del Mef.

  • Governo Meloni: Crosetto e Urso al Quirinale per il giuramento

    Continua la sfilata di ministri al Quirinale per la cerimonia del giuramento. Poco fa sono arrivati anche Guido Crosetto, neo ministro della Difesa, e Adolfo Urso che andrà al timone del ministero delle Imprese e del Made in Italy, come è stato ridefinito il Mise con il ritorno delle competenze trasferite nel precedente esecutivo sotto la Farnesina.

  • Il premier ceco Fiala: noi conservatori faremo squadra

    Il primo ministro della Repubblica ceca, Petr Fiala, leader del Partito Civico Democratico, auspica un coordinamento politico dei conservatori europei. «Dobbiamo stabilire un format per coordinare le nostre posizioni e le nostre mosse - afferma in un’intervista a La Stampa -. Credo che sarà una cosa positiva perché», aggiunge, «ho discusso con Giorgia Meloni e conosco la sua posizione sull’integrazione europea. Credo che si possa stabilire una buona cooperazione». Con la leader di Fratelli d’Italia ha avuto un incontro nei mesi scorsi. «Abbiamo discusso di politica europea, della posizione italiana dell’Italia in Europa e della sua idea dell’Unione europea - ricorda Fiala -. Sono rimasto molto soddisfatto di questa discussione e le auguro buona fortuna, spero che abbia un grande successo nel suo nuovo ruolo».

    La Repubblica Ceca guida in questo semestre la presidenza dell’Unione europea. «Al Consiglio europeo abbiamo riaffermato il nostro impegno per continuare a sostenere l’Ucraina. La presidenza ceca - dichiara il premier - porterà avanti attivamente il dibattito per istituire un sostegno a lungo termine» a Kiev «che sia prevedibile». Riguardo all’accordo sul gas, «il fatto che siamo riusciti a mantenere l’unità è di per sé un segnale positivo che può contribuire ad abbassare i prezzi dell’energia sui mercati», rileva Fiala. «Spetterà alla presidenza ceca il compito di allineare ulteriormente le posizioni degli Stati membri su queste proposte». «Il nostro obiettivo - chiosa il premier ceco - è di raggiungere un accordo sul pacchetto a novembre».

  • Governo Meloni: foto di rito al Quirinale per la squadra di ministri leghisti

    Foto di rito al Quirinale, prima della cerimonia del giuramento, per i ministri leghisti del governo guidato da Giorgia Meloni. Gli esponenti della lega, capeggitati da Matteo Salvini, neo vicepremier e ministro delle Infrastrutture, e da Giancarlo Giorgetti, che andrà a guidare il Mef, si sono intrattenuti davanti ai giornalisti per una foto di gruppo.

  • Governo: attesa al Quirinale per l’arrivo della premier Meloni

    C’è attesa al Quirinale per l’arrivo della presidente del Consiglio Giorgia Meloni che oggi, sabato 22 ottobre, giurerà insieme al nuovo governo nelle mani del capo dello Stato Giorgio Mattarella. I ministri dell’esecutivo guidato dalla leader di FdI stanno arrivano alla spicciolata al Quirinale. L’ultimo a entrare è stato il neo vicepremier Matteo Salvini che avrà anche la guida del dicastero delle Infrastrutture accompagnato dai figli e dalla compagna Francesca Verdini. Poco prima era arrivato anche il neo titolare del Mef Giancarlo Giorgetti e il nuovo ministro della Pa, Paolo Zangrillo.

  • Governo: Locatelli, più fragili e loro famiglie vero fulcro nuovo mandato

    «Ci attendono sfide complesse e al tempo stesso delicate da gestire, è indispensabile mettersi subito al lavoro e dare il massimo. Il momento storico e sociale che stiamo vivendo richiede un impegno concreto e in particolare le persone più fragili e le loro famiglie devono essere il vero fulcro delle azioni politiche del nuovo mandato istituzionale». Lo scrive in un post su Facebook la neo ministra della Disabilità, Alessandra Locatelli, che lascia l’assessorato di Regione Lombardia con deleghe a Famiglia, solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità. «Non vedo l’ora - aggiunge - di iniziare a lavorare al fianco di associazioni ed Enti del Terzo settore per confrontarmi e programmare insieme azioni e strategie che riguardino la piena attuazione della convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità».

  • Governo: Calderone e Ciriani arrivati al Colle per il giuramento

    La neo ministra del Lavoro Marina Calderone è appena arrivata al Quirinale dove alle 10 si terrà il giuramento del nuovo governo. Poco prima era arrivato Luca Ciriani, ministro dei Rapporti con il Parlamento accompagnato dalla sua famiglia. Al Colle anche Roberto Calderoli designato per gli Affari Regionali e Francesco Lollobrigida neo ministro dell’Agricoltura e sovranità alimentare.

  • Governo: Sangiuliano, Bernini, Santanchè al Colle per giuramento

    Gennaro Sangiuliano, scelto da Giorgia Meloni per guidare il dicastero della Cultura è stato il primo ministro ad arrivare al Quirinale. Dopo di lui a fare il suo ingresso è stata Anna Maria Bernini, ministro per l’Università e Daniela Santanchè, ministro del Turismo. Arrivato al Quirinale anche Giuseppe Valditara che andrà al ministero dell’Istruzione e Merito accompagnato dalla sua famiglia.

  • Governo Meloni: tutto pronto al Quirinale per il giuramento

    Tutto pronto al Quirinale per il giuramento del nuovo governo Meloni. La cerimonia si terrà nel salone delle Feste dove il nuovo esecutivo - 24 in tutto più la presidente Giorgia Meloni e il sottosegretario Alfredo Mantovano - affronterà il primo passaggio ufficiale della sua nascita. Una cerimonia formale che sancisce la nascita del nuovo governo. Davanti al presidente della Repubblica e al segretario generale del Quirinale, giureranno prima il presidente del Consiglio poi i ministri, che sfileranno uno a uno davanti a una scrivania posta nel lato corto del salone su cui è esposta una copia originale della Costituzione Italiana. La formula che devono pronunciare recita: «Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione».

  • Fazzolari: per la destra è un giorno storico

    «È un giorno storico». Giovanbattista Fazzolari, responsabile del programma politico di Fratelli d’Italia, si dice «fierissimo della svolta: primo governo con un presidente del Consiglio donna, in cui la destra esprime la leadership e con ministri di grande spessore». La neo premier Giorgia Meloni, mentre leggeva la lista dei ministri era «fortemente emozionata. È riuscita a fare qualcosa di incredibile», esulta il suo consigliere intervistato dal Corriere della Sera.

  • Meloni: esecutivo di alto profilo, lavorerà spedito per rispondere a urgenze

    «Ho accettato, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'incarico per formare il nuovo Governo e ho presentato la lista dei Ministri. Un Esecutivo di alto profilo che lavorerà spedito per rispondere alle urgenze della Nazione e dei cittadini». Lo ha scritto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, leader di FdI, su Twitter.

  • Gentiloni: grande grazie a Draghi e molti auguri a Meloni

    «Un grande grazie a Mario Draghi, molti auguri Giorgia Meloni. E viva la democrazia». Così il commissario europeo per l'Economia, Paolo Gentiloni, su Twitter.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti