il sito di Palazzo Chigi e Mef

Governo, via al portale “Italia domani”: sotto la lente tutti gli investimenti legati al Pnrr

É dedicato all’andamento del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Una sezione punta alle Priorità trasversali: giovani, parità di genere e riduzione dei divari territoriali

di Nicoletta Cottone

Pnrr, ecco obiettivi e risorse delle sei missioni del piano

2' di lettura

«Insieme costruiamo un nuovo futuro». Con questo slogan è onine il sito “Italia domani”, il portale di Palazzo Chigi e Mef dedicato al Piano nazionale di ripresa e resilienza. “Italia domani” illustra i contenuti del Piano e racconta il percorso di attuazione con una raffica di schede che monitorano investimenti e riforme, con notizie in continuo aggiornamento. Sotto la lente ogni investimento legato al Piano, con le relative spese sostenute. In questo modo, spiega una nota di palazzo Chigi e del Mef, tutti i cittadini potranno controllare e monitorare le informazioni sulla realizzazione del piano.

Si punta a una crescita economica più robusta, sostenibile e inclusiva

«Un nuovo Paese - si legge sul sito - è pronto a partire con Italia Domani, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Italia Domani lascerà una preziosa eredità alle generazioni future, dando vita a una crescita economica più robusta, sostenibile e inclusiva. Con Italia Domani il Paese avrà una pubblica amministrazione più efficiente e digitalizzata. I cittadini italiani beneficeranno di trasporti più moderni, sostenibili e diffusi. Gli investimenti e le riforme di Italia Domani renderanno il Paese più coeso territorialmente, con un mercato del lavoro più dinamico e senza discriminazioni di genere e generazionali. La sanità pubblica sarà più moderna e vicina alle persone. Italia Domani fa parte di Next Generation Eu, un progetto di rilancio economico dedicato agli stati membri. L'Italia integra il Pnrr con il Piano nazionale per gli investimenti complementari, con risorse aggiuntive pari a 30,6 miliardi».

Loading...

Le priorità trasversali con misure per giovani e parità

La sezione denominata “Priorità trasversali” è dedicata alle principali misure che hanno un impatto positivo su giovani, parità di genere e sulla riduzione dei divari territoriali. Da una parte investire nelle nuove generazioni per garantire l’accesso ai servizi di assistenza all’infanzia, ma anche per migliorare il sistema scolastico e invertire il declino di natalità del Paese. Sul fronte della parità di genere si punta a garantire con riforme, istruzione e investimenti le stesse opportunità economiche e sociali fra uomini e donne, in un’ottica di gender mainstreaming. Altra necessità quella di colmare il divario di cittadinanza valorizzando il potenziale del Sud e rafforzando i servizi sociali territoriali per il sostegno alle persone disabili e anziane.

Le sei missioni, le risorse, le riforme

C’è poi la sezione “Missioni” con i principali interventi divisi nelle sei missioni da cui è composto il Pnnr. Dalla digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo alla Rivoluzione verde e transizione ecologica, dalle Infrastrutture per una mobilità sostenibile all’Istruzione e ricerca, dall’Inclusione e coesione alla Salute. Nella sezione “Risorse” si può consultare il prospetto delle risorse finanziarie a disposizione di ogni singola missione, completate dalle risorse aggiuntive stanziate dal Fondo complementare. La sezione “Riforme” illustra gli obiettivi e i tempi previsti per le riforme.

Oltre 150 progetti di investimento

Nella sezione “Investimenti” è poi possibile consultare gli oltre 150 progetti di investimento del Piano, monitorando lo stato di avanzamentodi ogni misura. Ma anche i benefici che ne derivano per i cittadini, le attività e le scadenze previste, oltre all’importo stabilito per ciadcun anno. Ci sono, inoltre, dei filtri che consentono di cercare investimenti specifici.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti