L’EUROPA RALLENTA

Gran Bretagna, Pil giù per la prima volta dal 2012. Crolla l’export tedesco


default onloading pic
Boris Johnson, al centro, in visita al Fusion Energy Research Centre del Fulham Science Centre nell’Oxfordshire (Reuters)

1' di lettura

L’economia britannica ingrana la retromarcia per la prima volta dal 2012 mentre l’export tedesco conferma il periodo di debolezza e registra il peggior andamento mensile degli ultimi tre anni.

Nel giorno in cui si riaccendono le tensioni sul debito italiano per la crisi di governo aperta dalla Lega, dall’Europa arrivano venti di rallentamento economico.

Cominciamo dalla Gran Bretagna, dove il neo-premier Boris Johnson, che promette un’uscita dall’Unione Europea il 31 ottobre «costi quel che costi», deve fare i conti con una congiuntura economica sfavorevole. Il Pil del Regno Unito è infatti sceso dello 0,2% nel secondo trimestre (+1,2% sull’anno), secondo le stime appena diffuse dall’Istituto di statistica. Dopo l’accumulo di scorte nel primo trimestre dell’anno, quando la data della Brexit era stata fissata al 29 marzo, c’è stata un’inversione di tendenza che ha ridotto gli stock delle aziende e pesato sul Pil, mentre la produzione industriale si è contratta dell’1,4 per cento nel trimestre. Il Pil britannico non diminuiva dal quarto trimestre del 2012.

REGNO UNITO: ECONOMIA IN CONTRAZIONE

Variazione percentuale del Pil rispetto al trimestre precedente.Fonte: Istituto di statistica

Germania, male l’export
Venti di frenata anche dalla Germania. A giugno l’export tedesco ha segnato la flessione più forte da tre anni su base annua con un -8% per cento. È il calo più marcato dal luglio 2016. Su base mensile, si è registrato un -0,1%. I dati confermano il peggioramento del settore manifatturiero per l'impatto delle tensioni commerciali mondiali.

Le importazioni sono diminuite del 4,4% annuo, mentre su base mensile si è avuto un +0,5%. Il surplus commerciale è sceso a 16,8 miliardi dai 20,6 del mese prima, un livello inferiore alla stima media di 19,5 miliardi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...