musica

Grande classica sulle rive di Porto Cervo

Nella celebre località dell'isola, la terza edizione di <a uuid="" channel="" url="https://www.costasmeraldaclassicmusicfestival.com/" target="https://www.costasmeraldaclassicmusicfestival.com/">Costa Smeralda Classical Music Festival</a>

di Grazia Lissi


default onloading pic

2' di lettura

Non solo vip e paparazzi, ma grande musica, straordinari interpreti e tanta cultura. Anche questo è Porto Cervo. Dal 21 al 29 settembre nella località dell'isola, la terza edizione di Costa Smeralda Classical Music Festival, rassegna musicale di fine estate che si svolge fra le luci e i profumi del Mediterraneo. Un progetto fortemente voluto dal Consorzio Costa Smeralda «Con l'intento di far conoscere Porto Cervo non solo come luogo di relax e villeggiatura ma anche d' arte» racconta Guglielmo De Stasio, direttore artistico del CSCMF, violinista di origine veneziana profondamente innamorato della Sardegna.

Cinque gli appuntamenti previsti quest'anno dal festival, tutti si terranno nella Sala del Conference Center di Porto Cervo. La kermesse musicale inaugurata dal pianista Ivan Krpan, vincitore del primo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni” vede con lui protagonisti Guglielmo De Stasio e Annamaria Fornasier, violini, Ula Ulijona, viola e Mattia Zappa, violoncello. “Variations on a Theme by Robert Schumann op. 9 J.” di Brahms. “Bénédiction de Dieu dans la solitude” di Liszt. Roman Kim, violino solista con l'Orchestra da Camera del Costa Smeralda Classical Music Festival è interprete della “Sinfonia n. 40 K 550 in Sol minore” di Mozart, “Il Trillo del Diavolo” di Tartini e “Brindisi” di Roman Kim. Il trio d'eccezione composto da star della cameristica italiana di fama internazionale, Pietro De Maria, pianoforte, Massimo Quarta, violino, Enrico Dindo, violoncello, ha interpretato la serata dedicata a Brahms con “Sonata in Fa maggiore op. 99 per violoncello e pianoforte”, “Sonata in La maggiore op. 100 per violino e pianoforte”, “Trio in Do maggiore op. 101 per pianoforte, violino e violoncello”.

Il 27 settembre vede il ritorno del pianista Ivo Pogorelich, sul podio dell'Orchestra d'Archi del Costa Smeralda Classical Music Festival il Maestro Rafael Sánchez-Arana. Il 29 settembre a chiusura della rassegna, il quintetto d'archi “I Virtuosi dei Berliner” con musiche di Mozart “Divertimento n. 3 KV 138”, di Brahms “Danze Ungheresi n. 6, n. 4, n. 5”; di Paul Chihara Ellington “Fantasy - I'm beginning to see the light, Sophisticated Lady, Take the “A” train” e “Quintetto per archi in Sol maggiore op. 77” di Antonín Dvořák.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...