le rassegne del 2019

Grandi Mostre nei Paesi Bassi

di Marco Carminati


default onloading pic
Hockney-Van Gogh: The Joy of Nature. Museo Van Gogh Amsterdam dal 1° marzo al 26 maggio 2019

3' di lettura

L’Olanda ha presentato il cartellone di tutte le grandi mostre organizzate per il 2019. Un cartellone particolarmente ricco, che punta sulla valorizzazione delle glorie nazionali come Rembrandt, Van Gogh e la ceramica di Delft, ma si caratterizza anche per i numerosi nessi e legami culturali con la cultura italiana.

Ad esempio, il Centraal Museum di Utrecht propone fino al 24 marzo 2019 la mostra Utrecht, Caravaggio e l’Europa dedicata al Gerard van Honthost, Dirk van Baburen e Hendrick Ter Bruggen, tre pittori originari di Utrecht che nel XVII secolo si recarono a Roma a piedi per ammirare e reinterpretare le opere del Caravaggio (1571–1610). La mostra punta i riflettori su questi interessantissimi seguaci caravaggeschi olandesi e presenta anche opere dello stesso Caravaggio (la Deposizione Vaticana, La Medusa e il San Gerolamo) mai esposte in Olanda.

Olanda: le mostre del 2019

Olanda: le mostre del 2019

Photogallery8 foto

Visualizza

La rassegna Maestro Van Wittel – Il Maestro olandese delle vedute urbane italiane (allestita nel Kunsthal KaDE di Amersfoort fino al 5 maggio) illustra invece l'eccezionale carriera di Gaspar van Wittel (1653-1736) riservando ampio spazio al lavoro e alla vita di questo artista e presentando opere provenienti da grandi collezioni europee. Nato in Olanda ma trasferitosi giovanissimo nel Bel Paese dove morì, Gaspar van Wittel o Gaspare Vanvitelli divenne celeberrimo nel Se e Settecento come uno dei padri del vedutismo italiano e come autore di mirabili vedute di Roma, Napoli e Venezia. Eppure, paradossalmente, è piuttosto sconosciuto in Olanda, sua patria di origine.

Di grande richiamo si prefigura anche la mostra 2019: Rembrandt e la Pinacoteca Mauritshuis allestita al Mauritshuis dell'Aia dal 31 gennaio al 15 settembre 2019, per celebrare i 350 anni dalla morte di Rembrandt. La Pinacoteca Mauritshuis possiede una delle più importanti collezioni di dipinti di Rembrandt al mondo e, per la prima volta, esporrà per intero tutti i suoi 18 Rembrandt.

Analoga iniziativa viene presa dal Rijksmuseum di Amsterdam che organizza nella sua sede la rassegna Tutti i Rembrandt dal 15 febbraio al 10 giugno 2019. Anche in questo caso, per la prima volta in assoluto, il museo espone tutte le opere di Rembrandt presenti nella sua collezione: 22 dipinti, 60 disegni e 300 stampe.

    Con la mostra Glorious Delft Blue (aperta fino al 30 giugno 2019) la Royal Delft presenta la gloria e la grandezza legate alla ceramica blu di Delft del Secolo d’oro. Attraverso cinque diverse sezioni (Trade, Interior, Tulipmania, Portraits and Fashion) viene illustrato il legame tra il Secolo d’oro e le creazioni del design moderno: a latere delle mostra, ogni mese, verranno infatti organizzate attività in collaborazione con designer contemporanei.

    Nel 2019 il Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam chiuderà i battenti per lavori di radicale ristrutturazione ma fino al 26 maggio 2019 sarà ancora aperta una grande esposizione dedicata al Bauhaus, di cui quest'anno ricorre il centenario.
    La Kunsthal di Rotterdam dedica invece una rassegna a Picasso On Paper dal 9 febbraio 2019 al 21 maggio 2019. Nel corso della sua carriera, Picasso produsse oltre 2,500 stampe con varietà di stili e tecniche. Il Museo Boijmans Van Beuningen possiede quasi quattrocento incisioni dell'artista, una selezione delle quali verrà proposta al Kunsthal, con pezzi unici come le stampe a colori realizzate con la tecnica “Linocut” . La mostra inaugurerà l’iniziativa Boijmans Next Door, una collaborazione tra diversi musei di Rotterdam per tenere esposte le opere della collezione Boijmans anche durante il previsto, lungo restauro.
    Ma tra i protagonisti delle grandi mostre olandesi non poteva mancare l'immortale Vincent Van Gogh.

    Dal 21 settembre 2019 al 12 gennaio 2020 il Museo Het Noordbrabants di Den Bosch proporrà Van Gogh’s Inner Circle: gli amici, la famiglia e i modelli che rivelerà aspetti poco noti dell’artista tormentato e solitario. I visitatori avranno l’opportunità di conoscere Vincent Van Gogh attraverso documenti riservati e personali, le lettere, schizzi che avrebbero dato origine a opere immortali, i ritratti e i disegni dedicati alla cerchia più intima di amici e familiari.

    Il Museo Van Gogh di Amsterdam punterà invece sul potente influsso esercitato da Van Gogh sull’arte del Novecento, proponendo dal 1° marzo al 26 maggio 2019, la rassegna Hockney-Van Gogh: The Joy of Nature. La mostra inviterà a scoprire l’influenza di Van Gogh sull’opera di Hockney. Lo spettatore riconoscerà la passione per la natura dei due artisti, il loro amore per i colori accesi e per la sperimentazione prospettica.

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...