Il furto a Napoli

Ruba gratta e vinci, tabaccaio bloccato a Fiumicino

L’uomo era in possesso di un biglietto per Fuerteventura ma non del tagliando vincente

articolo aggiornato il 5 settembre alle ore 12,30

(foto Agf)

1' di lettura

Il tabaccaio che a Napoli ha sottratto a una anziana un Gratta e vinci da 500mila euro ha provato a lasciare l’Italia, ma è stato bloccato a Fiumicino dalla Polizia di frontiera in seguito all’alert diramato dai Carabinieri in tutto il territorio europeo.

L’uomo era in possesso di un biglietto per Fuerteventura ma non del tagliando vincente. I Carabinieri, subito contattati, lo hanno identificato e denunciato per furto, in stato di libertà.

Loading...

Il tentativo di partenza del tabaccaio per Fuerteventura, isola delle Canarie, è avvenuto nella tarda serata del 4 settembre. A carico dell’uomo - G.S., 57 anni, incensurato - non ci sono misure restrittive, quindi il tabaccaio è libero di recarsi dove vuole e in teoria, dopo la denuncia per furto, potrebbe comunque lasciare il Paese. I carabinieri della compagnia Stella proseguono le indagini sul caso, nonché le ricerche del Gratta e vinci rubato. In seguito a tutta la vicenda l’uomo potrebbe subire la revoca della licenza da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

La vicenda

Una anziana vince 500mila euro al Gratta e vinci, si reca in tabaccheria per ottenere conferma del premio ma uno dei titolari intasca il biglietto e fugge. È accaduto a Napoli: l’anziana ha denunciato l’episodio ai carabinieri.

La donna, tornata nella tabaccheria dove aveva acquistato il biglietto, ha consegnato il Gratta e vinci a un dipendente. Costui ha validato la vincita tramite un dispositivo dedicato e per ulteriore riscontro ha consegnato il tagliando a uno dei titolari che lo ha intascato, ha indossato il casco ed è fuggito in scooter. Per il tagliando è stato chiesto il blocco.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti