crisi di governo

Grillo sul blog attacca Renzi. E rilancia Conte: «Un elevato»

Il fondatore M5S contro l'ex premier dem: «Ha tradito senza decenza la storia del suo partito e del Paese»


default onloading pic

1' di lettura

«Benvenuto tra gli elevati». Beppe Grillo sul suo blog rilancia Giuseppe Conte premier, mettendolo a confronto con i suoi predecessori, a cui riserva giudizi di condanna. Per il fondatore del Movimento 5 Stelle, Conte è stato «il primo in tanti anni che nessuno riesce a deridere. In effetti non si lancia in strambe affermazioni, mostra e dimostra un profondo senso di rispetto per le istituzioni, insieme ad una chiara pacatezza ricca di emozioni normali, senza disturbi della personalità. La politica è mediazione o mediocrizzazione? È tenere il proprio punto o diventare camerieri alle cene della corte di Bruxelles? È parlare continuamente oppure quando serve?».

GUARDA IL VIDEO/ Dalla nascita alla crisi: dopo 15 mesi governo gialloverde al capolinea

Nel post Grillo non risparmia una stoccata a Matteo Renzi. «Poi…. il finto rottamatore, un guascone che compare su tutte le reti in una svendita di ferrivecchi ripetendo “venghino siori venghino” salito su a furor di europee, mancette e menzogne: “il daspo ai corrotti! Il daspo ai corrotti!” Anche lui va a Bruxelles, sempre felice di rappresentare al meglio l'Italia, comportandosi come un moccioso sempre appiccicato al telefono, anche lui obbedisce: via i diritti dei lavoratori, dopo la disintegrazione dell’esistenza ai pensionandi del competentissimo predecessore. Un tradimento senza alcuna decenza della storia del suo partito, di quella del paese e dei suoi sistemi di equilibrio sociale. Un personaggio che scorre senza togliersi mai veramente dalle scatole che viene sostituito da un'altra pausa di nulla assoluto, difficile ricordarne il nome» (il riferimento è a Paolo Gentiloni).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...