ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAddii

Gruppo Cimolai, morto il fondatore Armando: aveva 94 anni

I primi passi da imprenditore nel 1949 con la moglie Albina. Nel 2020 la nomina a cavaliere di Gran croce, ordine al merito della Repubblica italiana

Armando Cimolai è morto a 94 anni

2' di lettura

L’imprenditore Armando Cimolai, fondatore del Gruppo Cimolai, è morto domenica 2 ottobre. Aveva 94 anni ed era ricoverato all’Ospedale Civile di Pordenone.

Armando Cimolai aveva fondato la Cimolai nel 1949, e aveva accompagnato il Gruppo negli oltre 70 anni di storia, rimanendo in attività fino a pochi giorni fa con la società Armando Cimolai Centro Servizi.

Loading...

Da piccola azienda, la Cimolai è diventata nel tempo una realtà specializzata nella progettazione, costruzione e posa in opera di strutture metalliche capace di sviluppare un fatturato di 500 milioni di euro e di vincere commesse in tutto il mondo.

Accanto all’imprenditore c’erano la moglie Albina e i figli Luigi e Roberto con le rispettive famiglie.

Proprio insieme alla mogile, dopo anni di esperienza come operaio, Armando Cimolai ha avviato la propria attività nel 1949. Nel 1954 avviene il primo sviluppo industriale del gruppo: si iniziano a costruire strutture per edifici industriali e arrivano i primi lavori per gli enti pubblici.

Un proprio ufficio tecnico di progettazione permette alla Cimolai di non essere esclusivamente un esecutore ma di proporre soluzioni alternative e innovative. Negli anni '60 la Famiglia Cimolai realizza lo stabilimento di Viale Venezia con impianti e macchinari all'avanguardia per il periodo.

Negli anni '70 entrano in azienda i figli, l'ingegnere Luigi e il geometra Roberto. Questa seconda generazione porta la Cimolai a espandersi nel mercato. Per soddisfare la domanda sempre maggiore, nascono gli stabilimenti di Polcenigo (1974), Roveredo (1986) e del Centro Servizi a San Quirino (1991).

Negli anni i punti di forza dell'azienda diventano l'economicità, la qualità e il rispetto dei tempi, portando la Cimolai a essere apprezzata non solo in Italia ma in Europa e più tardi in tutto il mondo.

Il 2006 è un anno fondamentale per le proprietà e la sinergia d'imprese. La Cimolai Spa viene trasferita all'ingegnere Luigi, la Cimolai Technology al geometra Roberto, il Centro Servizi resta ai fondatori Armando e Albina.

Il gruppo, sebbene con proprietà diverse, resta unito per offrire servizi e prodotti di qualità e incidere maggiormente nel mercato industriale.

Nel 2021 il controllo di Armando Cimolai Centro Servizi passa alla Lorenzo Holding srl che ne detiene il 51%.

Armando Cimolai è padre di Luigi, Ivana e Roberto, tutti impegnati con incarichi di responsabilità nella conduzione delle azienda familiari. Alle nomine di cavaliere (1973), ufficiale (1980), commendatore (1984), grande ufficiale (2004) e alla laurea ad honorem in ingegneria meccanica (2005) nel 2020 è seguita quella di cavaliere di Gran croce, ordine al merito della Repubblica italiana.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti