Logistica

Gse Italia, con Dea Capital Re, ampliano il polo logistico di Transmec

Si tratta di 2 nuovi magazzini logistici per un ampliamento che sfiora i 50mila metri quadrati a poca distanza dall’imbocco della Modena-Brennero al casello di Campogalliano. La consegna è prevista per il febbraio 2022. Lavori di ampliamento pari a 18 milioni di euro

di Laura Cavestri

I punti chiave

  • I due magazzini
  • Consegna prevista per febbraio 2022

2' di lettura

Due nuovi magazzini logistici per un ampliamento che sfiora i 50mila metri quadrati a poca distanza dall’imbocco della Modena-Brennero al casello di Campogalliano.
Gse si è aggiudicata i lavori della nuova area logistica – con una superficie costruita totale di 49.556 mq a Campogalliano (Modena), in via Strasburgo – firmando un contratto con Dea Capital Real Estate Sgr Spa, società specializzata nell’asset management, in qualità di gestore del Fondo GO Italia VI, interamente investito da BentallGreenOak, società globale di investimento attiva sul mercato immobiliare. Il valore dei lavori di ampliamento è pari a circa 18 milioni di euro.

Il conduttore di entrambi gli immobili del nuovo complesso immobiliare sarà Transmec Group, storica azienda di trasporti, spedizioni e logistica che conta più di mille dipendenti e oltre 40 sedi nel mondo, con presenza diretta in 14 paesi.

Loading...

I due magazzini

I due magazzini, con una superficie, rispettivamente, di 19.649 e di 29.479 mq, saranno integrati, rispettivamente, da 504 e 1.419 mq di spazi destinati ad uso uffici, e disporranno di 54 baie di carico e 735 posti auto. All’interno, l’altezza di stoccaggio sarà di 12 metri e il pavimento industriale avrà una portata pari a 5 tonnellate per metri quadrati. Per quanto riguarda l’involucro edilizio, saranno impiegate una copertura semi-piana di tipo Bac-Acier e un corpo di facciate miste con pannelli in calcestruzzo prefabbricati e pannelli sandwich.Inoltre, il progetto nasce con una forte impronta di sostenibilità: l’intera struttura sarà dotata di un sistema illuminotecnico con corpi illuminanti a Led e mira ad essere certificata Leed Gold. È prevista, infine, la creazione di ampie aree verdi e l’installazione di 29 postazioni per la ricarica dei veicoli elettrici.

Consegna prevista per febbraio 2022

I lavori inizieranno ad aprile 2021 e la consegna è prevista a febbraio 2022. L’investimento comprende anche la realizzazione di una serie di opere di urbanizzazione quali la realizzazione di 246 parcheggi pubblici a disposizione della collettività, di cui 50 postazioni per la ricarica dei veicoli elettrici, e la creazione di un locale ristoro destinato agli autisti.
Con una posizione ottimale lungo l’Autostrada del Brennero, i due immobili sorgono a Campogalliano, a circa 50 km da Bologna. Una posizione strategica lungo la A22, arteria di collegamento nevralgica della rete autostradale del nostro Paese, che collega l’Italia settentrionale e l’autostrada A1 con il Nord Europa.

«Siamo molto grati a Transmec per averci scelto per questo nuovo sviluppo e orgogliosi di questo secondo progetto con Dea Capital per il fondo BentallGreenoak – ha dichiarato Valentino Chiarparin, country manager di Gse Italia –. La valorizzazione dell’area sarà elevata, grazie ad una particolare cura delle opere di urbanizzazione e delle aree verdi, nonché ad una caratterizzazione cromatica degli immobili pensata per raccordare dal punto di vista estetico il comparto industriale con quello agreste adiacente».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati