POLITICA ECONOMICA

Gualtieri: «Il reddito di cittadinanza non si tocca»

Per il ministro dell’Economia «sta contribuendo alla crescita». Sull’Iva ha aggiunto: «Eviteremo l’aumento. Possibile una rimodulazione, ma non faremo una riforma complessiva»


default onloading pic
(ANSA)

1' di lettura

«Il reddito di cittadinanza non si tocca». Lo ha detto il ministro dell'economia Roberto Gualtieri durante il programma “Carta Bianca” sottolineando che «sta contribuendo alla crescita ed è un efficace strumento di lotta alla povertà». Va invece «migliorato nella parte che riguarda le politiche attive».

«L'Iva non aumenterà» ha aggiunto il ministro sempre a “Carta Bianca”. «Eviteremo l'aumento sull'Iva, ma quello che è anche importante evitare è l'evasione sull'Iva», ha specificato. «È possibile una rimodulazione dell'Iva, ma non faremo una riforma complessiva e comunque l'imposta non aumenterà».

Il ministro dell’economia era già intervenuto nel corso della giornata sui temi fiscali. «Le misure di contrasto dell’evasione stanno avendo un esito positivo», ha afferma nel corso di un intervento pubblico per la campagna elettorale delle elezioni suppletive del collegio Roma 1 dove è candidato per il Pd.

Dalla lotta all’evasione risorse per ridurre il cuneo
L’evasione in Italia è pari a 109 miliardi, ha ricordato Gualtieri e con il contrasto si sono recuperate risorse per ridurre il cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti. Gualtieri ha difeso il sistema di progressività delle imposte applicati in tutti i grandi Paesi europei mentre con la flat tax promossa dalla Lega si sarebbero dati benefici enormi ai redditi più alti, ha spiegato.

Per approfondire:
Tridico: difficile coordinare bonus cuneo-riforma Irpef
Riforma Irpef, Gualtieri: «Vogliamo ridurre la pressione fiscale»
Quali fasce di reddito premia il taglio del cuneo fiscale

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...