Ancora un'Italia da mare. Cinque mete per tuffi settembrini

2/6Idee e Luoghi

Guardare il mare dalla torretta liberty di Villa la Meridiana e poi tuffarsi a Leuca

Dal Pensatoio di Villa Meridiana, spalancando le finestre dagli infissi verdi, si vedono il faro, il Mare Adriatico appena congiuntosi con lo Ionio, lo struscio sulla promenade e, girando lo sguardo dal lato opposto, le altre ville liberty, eclettiche marinare che fanno della finis terrae pugliese, una delle destinazioni più climaticamente dolci e architettonicamente interessanti per godere ancora pienamente dell'estate. Affittare una stanza dentro questa residenza ottocentesca a doppia partitura cromatica senape e rossa, nelle cui stalle adesso c'è un atelier di ceramiche, mentre nella bagnarola sul mare è possibile ricevere un trattamento di massaggi lambiti dalle onde, è un privilegio settembrino perché si ha la possibilità di leggere i libri, ascoltare la musica classica direttamente dalla libreria e dalla sala del grammofono degli originari proprietari, di cui sono rimasti inalterati la cucina, il salone affacciato sulla passeggiata. Intorno, ecco le altre magioni marinare a forma di pagoda e di castello che salgono e scendono da Via Fratelli Cairoli. A piedi si raggiungono le cale spumose sotto Punta Ristola e poi ci distende su di un lettino al lido terrazzato sugli scogli di Relax Leuca sino al tramonto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti