partnership

Gucci e Tencent insieme per portare creatività e ispirazione nelle tecnologie digitali

La nuova joint business partnership vuole proporre nuovi contenuti alla community di Gucci introducendo i valori e l’estetica del marchio nelle nuove frontiere digitali, dall’Internet delle Cose all’Intelligenza artificiale


default onloading pic
Gucci Inspiration Map (Episodio 1): Chris Lee con Fiammetta Terlizzi

2' di lettura

Gucci e Tencent, una delle più grandi aziende Internet del mondo, hanno annunciato una joint business partnership per stimolare l'innovazione e la leadership nello sviluppo di strategie digitali in aree diverse che includono Internet of Things, Intelligenza Artificiale, Data Science, Smart Retail, Content Generation e Digital Thought Leadership.

«Il panorama digitale sta diventando sempre più complesso, con tecnologie esistenti ed emergenti che offrono opportunità significative per un coinvolgimento più profondo e personalizzato con la nostra brand community - ha dichiarato Marco Bizzarri, presidente e ceo di Gucci - . Questa joint business partnership è stata ideata per creare condizioni che ci permettano di sfruttare al meglio questo potenziale insieme».

«Tencent è impegnata a guidare l'innovazione tecnologica per supportare l'evoluzione delle diverse industry e creare valore per i consumatori - ha sottolineato Martin Lau, presidente di Tencent - . Grazie a questa collaborazione con Gucci costruiremo insieme esperienze eccezionali per la community del marchio, trasmettendo ai consumatori cinesi la sua sensibilità per la moda e la sua estetica contemporanea».

Una serie “ispirazionale” in quatto episodi
La prima iniziativa, nata dalla nuova partnership, è il primo progetto di contenuti originali prodotto da Tencent per un marchio di lusso. Si tratta di una serie, creata in collaborazione con il marchio del gruppo Kering, di quattro cortometraggi intitolata “Gucci Inspiration Map”, che vede la partecipazione di talent e artisti cinesi e internazionali, tra cui Chris Lee insieme a Fiammetta Terlizzi (responsabile comunicazione e relazioni esterne della Biblioteca Angelica di Roma) e Valentina La Rocca, comproprietaria, antiquaria e direttore artistico di Antica Libreria Cascianelli, sempre a Roma. Si tratta di due luoghi molto amati dal direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, nato a Roma.

La serie prosegue con gli episodi che vedono insieme rispettivamente Wu Lei e Adrian Kozakiewicz, allevatore di insetti, e Ni Ni e Lady Laura Burlington, contessa di Burlington. Infine, la puntata con Lai Guanlin, Song Yanfei, Wang Yueyi, Yang Chaoyue e Zhou Zhennan, cinque cantanti pop e attrici della Generazione Z cinese. Qui delle immagini della campagna.

La serie, che esplora temi che vanno dai valori fondamentali di diversity propri di Gucci, alla self expression, all’inclusività e alla connessione con la comunità, è stata lanciata l’11 ottobre e ha già generato più di 64 milioni di visualizzazioni su Tencent video e le piattaforme di Gucci in Cina, mentre ha raggiunto più di 440 milioni di visualizzazioni su Weibo nella sezione hot topic discussion.

Per approfondire:

Lo strapotere di Alibaba e Tencent, i nuovi padroni della Cina

Gucci investe 6,5 milioni nel progetto Changemakers


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...