ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMercati

Guerra e Pil giù, ma marzo chiude bene per le Borse. Ecco i due motivi nascosti

Nonostante lo scenario incerto, le Borse chiudono il mese in rialzo. E dai minimi il rally è forte. Ma le ragioni hanno poco a che fare con i fondamentali

di Morya Longo

Reuters

3' di lettura

Se un marziano guardasse dall’alto l’andamento delle Borse nel mese di marzo, penserebbe che non ci sia alcuna guerra, che l’economia sprizzi salute da tutti i pori e che le banche centrali promettano politiche ancora accomodanti. Perché a prescindere dal calo di giovedì 31 per il braccio di ferro su gas e petrolio (Milano -1,10%, Francoforte -1,31%), il mese si chiude in positivo per i listini: dal +6,70% di Wall Street al più modesto 2,89% di Piazza Affari, tutti hanno portato a casa un segno più...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti